Recensione Nubia Z11 Mini S – Nubia da qualche mese ha deciso di entrare ufficialmente nel mercato italiano. Dopo aver presentato alla stampa il suo top di gamma Nubia Z11, durante l’IFA 2016, alcune settimane fa ha lanciato il suo nuovo Nubia Z11 Mini S, il successore di Nubia Z11 Mini.

Sì, c’è un po’ di confusione per quanto riguarda i nomi, ma questo Mini S è in realtà un sostanzioso passo in avanti rispetto a Z11 Mini, lanciato insieme al top di gamma dell’azienda.

Mesi fa abbiamo provato la versione di Nubia Z11 Mini S di pre-produzione, con software ancora incompleto e 1GB di RAM in meno rispetto alla versione definitiva. Dopodiché abbiamo avuto la possibilità di provare la versione che da poco è in vendita sul sito ufficiale e perfettamente compatibile con le reti italiane.

Vi lasciamo quindi alla recensione di Nubia Z11 Mini S per chiarirvi ogni dubbio a riguardo.

Video recensione di Nubia Z11 Mini S

Nota bene: il video della recensione di Nubia Z11 Mini S è stato registrato con l’unità di pre-produzione, tuttavia l’unità definitiva differisce solo per una messa a fuoco leggermente migliorata e 1 GB di RAM in più, che non incidono molto sulle prestazioni.

Hardware & Connettività

Nubia Z11 Mini S ha il SoC che più ci ha stupito durante il corso dell’anno, colui che ha saputo dare nuova vita alla fascia media, il Qualcomm Snapdragon 625, un Octa-Core a 2GHz con Adreno 506 come GPU. La RAM è da 4 GB, mentre la memoria interna è da ben 64GB di tipo eMMC 5.1 espandibile con MicroSD.

Recensione Nubia Z11 Mini S

Anche su questo Nubia Z11 Mini S lo Snapdragon 625 si conferma al top: lo smartphone è sempre pronto, riesce a starci dietro in ogni operazione e l’apertura delle app è quasi sempre istantanea.

I 4GB di RAM riescono a supportare senza problemi più applicazioni nello stesso momento. Ben fatto Nubia per aver scelto questo ottimo SoC e averlo ottimizzato nel migliore dei modi, come molte altre aziende hanno saputo fare.

Recensione Nubia Z11 Mini S

Abbiamo fortunatamente la famigerata banda 20 in LTE, con una connessione che arriva fino ai 300Mbps in download e 50Mbps in upload e un Wifi di tipo a/b/g/n/ac dual band. Sia Wifi che rete dati si comportano in maniera più che buona e non ci hanno dato particolari problemi, allineandosi agli altri dispositivi su questa fascia di prezzo.

VEDI ANCHE

Ergonomia, Design & Materiali

Il design di Nubia Z11 Mini S è elegante ma non innovativo, tuttavia bisogna ammettere che trasmette delle sensazioni di qualità quando lo si maneggia. Non è di sicuro uno smartphone che brilla per originalità, soprattutto nelle linee posteriori, visto che con le bande delle antenne si ispira un po’ agli ultimi modelli di Apple, ma è un bel dispositivo ed è giusto sottolinearlo.

Recensione Nubia Z11 Mini S

Costruito completamente in metallo con un dettaglio della fotocamera rosso davvero accattivante e che balza subito all’occhio, il sensore delle impronte digitali è poco sotto la fotocamera e funziona bene seppur non sia il più veloce sul mercato.

La parte anteriore, invece, è completamente libera e c’è il solo led delle notifiche che funziona anche da tasto home: quest’ultimo pulsa di un colore rosso acceso e risulta un plus estetico importante, anche perché ormai è diventato un tratto distintivo dei dispositivi Nubia. Il jack da 3.5mm è in alto mentre in basso abbiamo la USB Type C con l’altoparlante di sistema e il microfono.

Recensione Nubia Z11 Mini S

Lo smartphone si tiene bene in mano, anche grazie ad una leggera curvatura sul posteriore. L’alluminio è effettivamente un po’ scivoloso, ma con un po’ di attenzione riusciremo ad usarlo senza cover e senza distruggerlo.

Display, Audio & Multimedia

Il display di Nubia Z11 Mini S è da 5.2 pollici con risoluzione FullHD e definizione di 424 ppi, si tratta di un IPS-LCD con neri non troppo profondi e contrasti buoni ma non elevatissimi, un’ottima luminosità e visibilità anche sotto la luce del sole. La resa dei colori è molto vicina alla realtà e ben bilanciata, insomma un classico IPS più che buono, che non eccelle per contrasti ma perfettamente in linea con ciò che offre attualmente il mercato su questa fascia di prezzo.

Recensione Nubia Z11 Mini S

I bordi del display, però, bisogna dirlo, non brillano per ottimizzazione ma su uno smartphone da 5.2 pollici non si può gridare allo scandalo, visto che le dimensioni generali rimangono piuttosto contenute.

Fotocamera

La fotocamera di Nubia Z11 Mini S ha delle ottime qualità, anche se ci sarebbe da lavorare ancora un po’ su qualche piccolo aspetto. Si tratta di un sensore da 23MP con apertura F2.2.

La resa delle foto è più che buona, soprattutto in diurna riusciamo ad avere una gran gestione delle luci forti, una resa dei colori sempre vicina alla realtà e bilanciata. Per quanto riguarda le foto con molta luce e le macro siamo molto vicini ai top di gamma più blasonati, mentre di sera la situazione peggiora un po’, o meglio le foto risultano comunque pulite ma la luce catturata dal sensore è poca, per questo non possono essere fatti miracoli e difficilmente la situazione potrà cambiare.

Recensione Nubia Z11 Mini S

Bisogna, invece, lavorare un po’ sulla messa a fuoco: nella versione di pre-produzione lo smartphone faceva un po’ di fatica, soprattutto negli interni con luce artificiale o con bassa luce. Nella versione definitiva questo piccolo problema è stato quasi del tutto risolto, ma si può fare ancora qualcosa. Niente di preoccupante però, lo smartphone riesce comunque a produrre scatti buoni anche di sera.

I video sono fino a 4K o a 1080p e 60fps, mentre la fotocamera frontale è da 13MP e restituisce risultati buoni ma non magnifici, soprattutto in notturna, dove si ripresenta il problema della messa a fuoco in maniera ancora più evidente, restituendo spesso delle foto mosse o leggermente sfocate.

Batteria & Autonomia

La batteria di Nubia Z11 Mini S è da 3000mAh. Purtroppo il software ha ancora un bug, almeno nella nostra unità, che non permette di visualizzare le ore di schermo acceso con applicazioni di terze parti in maniera corretta. In ogni caso, volendo fare un paragone con altri smartphone, Nubia Z11 Mini S ha un’autonomia al pari di Honor 8 e Huawei Nova, che sappiamo riuscivano a spingersi fino alle 5 ore e mezza di schermo, in media, durante una giornata di utilizzo intenso.

Con Nubia Z11 Mini S difficilmente dovrete ricorrere alla ricarica per arrivare a sera, a meno di un utilizzo asfissiante dello smartphone, quindi pienamente promosso sotto questo punto di vista, soprattutto se consideriamo le dimensioni che non sono eccessive.

Software

Il software di Nubia è su base Android 6.0, e su quest’unità è un Odi et Amo continuo. Come vedrete, infatti, è uno degli aspetti positivi della recensione di Nubia Z11 Mini S, ma al tempo stesso ha bisogno di qualche accorgimento.

Non sappiamo quando riceverà Android 7.0 Nougat, ma non dovrebbero esserci problemi con l’arrivo della nuova versione del sistema operativo di Google, tuttavia il prima possibile vi riporteremo le dichiarazioni ufficiali dell’azienda.

Recensione Nubia Z11 Mini S

Partiamo dai due piccoli difetti riscontrati: la traduzione di alcuni elementi è palesemente errata e non è stata ancora risolta, speriamo lo sia con qualche aggiornamento futuro. Ciò che da più fastidio, però, sono le notifiche di alcune app che vengono raggruppate correttamente, ma quando le andiamo ad espandere vediamo delle sovrapposizioni che non ci mostrano il contenuto della singola notifica.

Nubia UI: tante funzioni e molta sostanza

Al di là di questi due difetti che, ripetiamo, potrebbero essere risolti con qualche aggiornamento, il software di Nubia è encomiabile, probabilmente una delle personalizzazioni di Android più ricche attualmente in circolazione. Possiamo dividere la schermata home in due parti ed usare qualsiasi applicazione in multi schermo, in maniera diversa rispetto a quanto vediamo su Android Nougat ma altrettanto efficace.

Possiamo anche creare una doppia istanza di un’applicazione come Facebook o WhatsApp per usarle con diversi account, usare gesture di diverso tipo come quella dal bordo destro per passare da un’app a un’altra o strisciando sul bordo stesso per aprire l’ultima applicazione, insomma tutte quelle che abbiamo visto già nel top di gamma Z11.

recensione di Nubia z11 mini s

Ci sono, infine, tutte le gesture legate al movimento dello smartphone: ad esempio agitandolo possiamo cancellare le notifiche o rispondere direttamente portando lo smartphone all’orecchio, insomma potremmo riempire pagine a parlare di tutte le funzioni, ma per qualcosa di più approfondito vi consigliamo di dare un’occhiata alla nostra recensione del fratello maggiore Nubia Z11.

In definitiva se Nubia dovesse risolvere quei due piccoli problemi di cui sopra, potremmo avere su questo smartphone un software davvero molto completo e ai massimi livelli.

In conclusione

Concludiamo la recensione di Nubia Z11 Mini S tirando le somme: si tratta di un ottimo smartphone, a un prezzo tutto sommato giusto, vale a dire 349 euro. Il prezzo è quello di lancio, quindi potrebbe anche scendere nel corso dei mesi, rendendolo più interessante rispetto alla concorrenza.

Recensione Nubia Z11 Mini S

Per diventare un vero e proprio best buy, però, in una fascia di prezzo affollatissima in questa fine del 2016, ha bisogno di qualche piccolo accorgimento per risolvere i due problemi al software (che viziano il voto finale relativo all’esperienza utente).

Non ci sentiamo in questo momento di definirlo un best buy, visto il proliferare di dispositivi più che validi su questa fascia di prezzo. Si tratta di un ottimo smartphone, se Nubia dovesse risolvere quei piccoli problemi potrebbe diventare uno smartphone consigliabile ad occhi chiusi.

Nubia Z11 Mini S su Amazon

Pagella

8
Display
9
Ergonomia
8
Hardware
9
Software
9
Batteria
7.1
Fotocamera
9.2
Qualità/prezzo
9
Materiali
8
Audio
7
Esperienza Utente
8.5