Instagram continua la sua lotta contro Snapchat presentando con grande frequenza nuove funzioni, che dovrebbero rendere sempre più appetibile la piattaforma. Oggi sono state annunciate due novità, valide per tutti gli utenti, ma la compagnia sta lavorando a molte altre funzioni, ognuna in fase di test su un numero ristretto di utenti.

Se utilizzate spesso Instagram è dunque possibile che ne abbiate intravista qualcuna. Trattandosi di funzioni sperimentali, è sempre possibile che lo sviluppo venga abbandonato se gli utenti non dimostrano un sufficiente interesse. Andiamo dunque a scoprire le novità attive e quelle in fase di test.

Remix ad esempio permette di prendere le foto scattate dagli amici, aggiungere testo, adesivi e disegni a mano libera e rimandarli al contatto, creando una conversazione divertente. È stata inoltre aggiunta una funzione che permette di riprodurre le foto e i video contenuti in un messaggio a ciclo continuo, con la possibilità mi mettere in pausa attraverso una pressione prolungata sulle immagini.

Sono invece almeno una decina le funzioni in fase di test, alcune all’apparenza utili altre forse meno. Si parte da Regram, un pulsante per condividere i contenuti senza doverli salvare nel proprio smartphone, passando per la possibilità di inserire GIF nelle storie o nei post classici.

Instagram sta inoltre inviando alcuni inviti, a utenti selezionati, per testare la versione beta della propria applicazione per Android, e sta offrendo la possibilità di salvare le Storie in un archivio personale, una funzione molto richiesta dagli utenti.

Closest Friends permette di creare una lista contenente gli amici più cari, quelli con i quali condividete maggiormente i contenuti e scambiate messaggi. È in test anche la possibilità di condividere un post con WhatsApp, i pulsanti Top Emoji e Top Hashtags, la possibilità di seguire un determinato hashtag per scoprirne l’evoluzione, quella di fissare un thread nei messaggi privati ed emoji da usare come scorciatoie per determinate azioni. A seguire trovate una galleria con alcune immagini delle funzioni citate, che come abbiamo ricordato in apertura potrebbero non arrivare mai nella versione stabile.