Nella giornata di ieri, VimpelCom ha ufficializzato il cambio di nome, diventando VEON: un nome che non è del tutto nuovo agli utenti italiani, che hanno potuto sfruttare l’applicazione omonima negli ultimi mesi; proprio l’app VEON è protagonista oggi al MWC 2017, dove è stata presentata ufficialmente.

L’app VEON sarà quindi il fulcro di un intero e nuovo ecosistema sviluppato dall’operatore per i propri clienti nel mondo: non solo telefonia, ma anche contenuti e servizi multimediali, creando quindi una piattaforma che verrà adottata dagli operatori presenti nelle varie realtà nazionali.

Rimane la funzione di accesso ai dati del cliente, con informazioni fondamentali su piano tariffario, credito residuo, attivazione di offerte e molto altro, oltre che la funzione di messaggistica e chiamata tramite internet. Vengono aggiunte nuove partnership per permettere l’accesso a tre nuovi servizi, vale a dire Deezer, Mastercard (che integrerà Masterpass) e Studio+, durante il prossimo semestre.

L’accordo con Studio+, ad esempio, “permetterà di vedere all’interno dell’app brevi serie TV studiate per il mondo mobile”: queste le parole del CEO Jean-Yves Charlier.

L’evento di presentazione ha visto protagonista anche Will.I.Am, che ha testato la funzionalità di riconoscimento dei comandi vocali, e che era presente anche come imprenditore visto che anche le attività della sua i.am+ saranno integrate all’interno dell’applicazione.

Android app sul Google Play