Jolla si fa in due per migliorare il proprio business

Jolla si fa in due per migliorare il proprio business
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/07\/jolla-e1436305188919.png","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/07\/jolla-e1436305188919-460x315.png","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/07\/jolla-e1436305188919-584x400.png","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/07\/jolla-e1436305188919.png","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/07\/jolla-e1436305188919.png"}, "title": "Jolla si fa in due per migliorare il proprio business" }

A tre anni dalla sua nascita Jolla si trova ad un bivio importante e ha preso una decisione difficile ma al contempo molto oculata. Antti Saarnio, diventerà a breve presidente della compagnia finlandese ed ha appena annunciato un importante cambio di rotta per Jolla.

Saarnio afferma che Jolla si trova di fronte a delle grosse opportunità di licensing del proprio sistema operativo Sailfish OS ed è importante mantenere il focus su questa nuova fase commerciale. Per questo il team deve rimanere concentrato sullo sviluppo del software senza le distrazioni portate dal comparto hardware.

Dopo l’estate verrà quindi creata una nuova società, della quale non è ancora stato annunciato il nome che dovrà occuparsi delle consegne del tablet finanziato tramite Kickstarter. I dispositivi Jolla hanno ottenuto un ottimo successo e la compagnia è intenzionata a perseguire anche questa strada tramite una diversa realtà che non andrà a sottrarre risorse preziose per lo sviluppo del software.

Recentemente il sistema operativo Sailfish OS è stato abbinato a Yota Devices, che potrebbe adottarlo al posto di Android. Anche in India il sistema operativo finlandese ha riscosso molto successo anche se Jolla non ha voluto fare nomi.