Cresce la domanda per i chip di riconoscimento facciale e dell’iride, mentre cala quella sui tablet

Il mercato dei dispositivi mobili, così come l’intero settore tecnologico, è certamente uno dei più mutevoli anche nel breve periodo, richiedendo quindi alle aziende un certo sforzo per restare sempre in cima all’innovazione e incontrare le richieste della domanda.

Domanda che regola il mercato, e domanda che sembra essere sempre più interessata ai chip per il riconoscimento facciale e dell’iride; dopo il boom dei sensori per le impronte digitali, infatti, i sistemi di sicurezza biometrici sembrano essere diventati un trend sicuro e in crescita, e per il quale si attende l’ingresso in campo di grossi nomi della tecnologia cinesi e taiwanesi (dopo che alcuni, come Samsung, hanno addirittura già lanciato i primi prodotti con a bordo tale tecnologia). 

Un nome tra tutti è quello di Pixart Imaging, la quale ha già registrato diversi brevetti sul tema e si prepara a lanciare le proprie soluzioni tecnologiche già ad inizio 2017.

Segmento che continua il suo calo è invece quello dei tablet, che ha portato gli operatori del settore a scegliere una posizione più conservativa (dedicandosi a prodotti di nicchia o addirittura abbandonando il mercato); è questo il caso di colossi come ASUS o Acer, con la prima che potrebbe scendere sotto la cifra delle 3 milioni di unità spedite nel 2016 e che ha già iniziato il processo di trasferimento di manodopera verso altri settori (come la realtà aumentata).

Unica azienda che sembra ancora in grado di generare grossi profitti è Apple, grazie ai suoi iPad che sembrano davvero intramontabili.

Fonte, Fonte, Fonte

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top