Chris Lacy, lo sviluppatore di uno del launcher più amati nel panorama Android, vale a dire Action Launcher, ha annunciato che domani rilascerà l’aggiornamento alla versione 3.8 che porterà una grossa novità, riservata però agli utenti con permessi di root sbloccati sui loro smartphone. L’annuncio è stato fatto dallo stesso Chris nel corso di una sessione Q&A su Google+, dove lo sviluppatore ha spiegato le motivazioni della sua scelta.

L’integrazione proposta da Action Launcher si basa su una API non documentata, visto che Google non ha ufficialmente rilasciato API per l’integrazione di Google Now. Per il momento quindi è necessario avere i permessi di root sbloccati per poter utilizzare questo sistema, che viene rilasciato in versione alpha in quanto Google potrebbe disattivare l’API in questione in qualsiasi momento.

Se Google dovesse rilasciare un’API ufficiale, Chris Lacy sarà ben lieto di integrarla in Action Launcher e renderla disponibile per tutti gli utenti. Dopo l’aggiornamento sarà possibile, solo per gli utenti con permessi di root attivi, scegliere tra il Quick Drawer o Google Now eseguendo il classico swipe dal lato sinistro dello schermo. L’appuntamento è quindi rimandato a domani mattina quando verrà ufficialmente rilasciata la versione 3.8 di Action Launcher. Se non lo avete ancora provato potete scaricarlo gratuitamente dal Play Store anche se per sfruttarlo al massimo sarà necessario acquistare la versione Premium tramite la funzione in-app.

Android app sul Google Play