La giornata di oggi sta vedendo OnePlus grande protagonista sia in Oriente che in Occidente: mentre dalle nostre parti è in pieno svolgimento il MWC 2023 di Barcellona e il produttore ha colto l’occasione per svelare il primo smartphone raffreddato a liquido, in Cina è arrivata la conferma che il prossimo smartphone del brand sarà OnePlus Ace 2V, che nel nostro continente cambierà nome in OnePlus Nord 3. Ebbene, a poche ore da questa conferma, sono trapelate altre informazioni importanti su questo modello, inclusa un’immagine dall’aria praticamente ufficiale.

OnePlus Nord 3 (aka Ace 2V) si mostra: bordi piatti e un elemento iconico

Qualche ora fa, mentre appassionati di tecnologia e addetti ai lavori del settore erano concentrati sulle novità in arrivo al Mobile World Congress, il presidente di OnePlus China ha preso la parola su Weibo per dare un annuncio tutt’altro che secondario: Louis Li ha confermato che il prossimo smartphone ad arricchire la line-up del brand sarà il medio di gamma OnePlus Ace 2V. Come forse sapete già, la serie Ace viene solitamente commercializzata dal produttore solo nel continente asiatico, mentre gli stessi modelli arrivano a livello internazionale sfruttando il popolare brand Nord; ebbene, l’alter ego di Ace 2V sarà il già chiacchierato OnePlus Nord 3, pertanto l’annuncio e i leak successivi ci interessano non poco.

OnePlus Nord 3 Ace 2V

Come si può vedere dall’immagine riportata qui sotto, OnePlus Nord 3 presenterà un design language nettamente diverso rispetto a quello del modello Ace 2/11R annunciato da OnePlus nelle scorse settimane: il vistoso inserto sul posteriore cede il passo a delle fotocamere meno sporgenti e meglio integrate nel resto della cover posteriore, per un effetto finale meno appariscente ma più pulito. Il render, poi, mostra chiaramente due dettagli che piaceranno parecchio agli appassionati: i bordi piatti del display e l’Alert Slider. Quanto ai primi, l’apprezzamento dipende ovviamente dai gusti personali; per il secondo, si tratta di un elemento iconico — oltre che comodissimo — la cui assenza su OnePlus 10T era stata criticata da più parti: in quel caso, si era parlato della volontà del brand di farne un tratto esclusivo dei modelli top, ma questo leak suggerisce l’esatto contrario.

Colorazioni e data di lancio

OnePlus Nord 3 Ace 2V

Di OnePlus Nord 3 si vocifera già da settimane sotto molteplici punti di vista: un mese fa si era parlato di test in corso in vista di un lancio non lontano; nella prima metà di febbraio erano emerse alcune caratteristiche tecniche del dispositivo, mentre la settimana scorsa eravamo già stati in grado di fornirvi un quadro più completo, inserendo nel discorso anche il probabile periodo di lancio.

La nuova immagine trapelata in data odierna e avente tutta l’aria di un render ufficiale, invece, basta da sola per svelare anche altre informazioni interessanti: prima di tutto, OnePlus Nord 3 verrà proposto in non meno di due colorazioni ufficiali: la più particolare Jade Green ritratta nel nuovo render e la classica Black già svelata dal solito Digital Chat Station su Weibo due giorni fa.

In seconda battuta, vengono riportati la data e l’orario della presentazione ufficiale in terra cinese, ovvero il 7 marzo alle ore 14.30 locali (in Italia saranno le 7.30). Inoltre, già a partire da domani, 28 febbraio, gli utenti interessati potranno prenotare anticipatamente lo smartphone. Naturalmente, queste ultime informazioni fanno riferimento unicamente al modello cinese OnePlus Ace 2V e al mercato natìo; se infatti le colorazioni — e la dotazione tecnica — dovrebbero essere riproposte senza differenze sulla versione internazionale OnePlus Nord 3, per le tempistiche di lancio non sono ancora emersi dettagli altrettanto precisi: si vocifera di una commercializzazione nel mese di luglio 2023, dunque di un’attesa ancora piuttosto lunga.

A proposito di specifiche tecniche, il precedente leak di AnTuTu parlava di uno smartphone equipaggiato con: una Mobile Platform MediaTek Dimensity 9000, memorie veloci UFS 3.1 e LPDDR5/5X e Android 13 out of the box. Tra poco più di una settimana, comunque, verrà fugato ogni dubbio.

Potrebbe interessarti: Recensione OnePlus 11