Xiaomi non è solo uno dei maggiori produttori al mondo di smartphone, ma è anche una azienda che investe molto in ricerca e sviluppo per quanto riguarda nuove soluzioni di ricarica rapida. Difficile dimenticare il supporto alla ricarica rapida da 120 W su Xiaomi Mi 10 Ultra, un traguardo impossibile da raggiungere senza importanti studi sulle batterie.

Mai pi√Ļ danni critici alle batterie

Un inedito brevetto Xiaomi depositato qualche giorno fa, vede il colosso cinese impegnato nello sviluppo di una nuova tecnologia¬†in grado di¬†prevenire danni fatali alle batterie degli smartphone come rigonfiamenti o addirittura esplosioni. All’interno del brevetto si fa riferimento ad un nuovo processo di ricarica costantemente monitorato al fine di ridurre rischi di malfunzionamento.

Durante la fase di ricarica della batteria, infatti, il dispositivo va incontro a stadi di carica che, se non gestiti correttamente, possono compromettere seriamente la salute della batteria e in alcuni casi portare a danni strutturali importanti come ad esempio il rigonfiamento. Questo sistema di monitoraggio è stato descritto come in grado di controllare in tempo reale in quale stato di ricarica si trova la batteria in modo da scongiurare questi problemi.

Al momento, trattandosi di un brevetto, non è chiaro quando questa nuova tecnologia di Xiaomi verrà implementata negli smartphone.

Potrebbe interessarti anche: migliori smartphone Xiaomi