Magisk si aggiorna e supporta Huawei Mate 10 e Mate 10 Pro e Honor View 10

Magisk si aggiorna e supporta Huawei Mate 10 e Mate 10 Pro e Honor View 10
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/06\/magisk-new-460x259.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/06\/magisk-new-635x357.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/06\/magisk-new.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/06\/magisk-new.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/06\/magisk-new.jpg"}, "title": "Magisk si aggiorna e supporta Huawei Mate 10 e Mate 10 Pro e Honor View 10" }

Magisk, probabilmente il metodo attualmente più utilizzato per sbloccare i permessi di root, ha appena ricevuto un aggiornamento che lo porta alla versione 15.4, con numerose novità e miglioramenti. In particolare è stato aggiornato MagiskBoot, che ha subito dei profondi cambiamenti.

Grazie a un importante contributo di osmOsis, XDA Recognized Developer and Contributor, Magisk può gestire un numero maggiore di immagini di boot e il loro numero è destinato a crescere ulteriormente in futuro. Il tool zipadjust, sviluppato originariamente da Chainfire, è stato completamente riscritto in Java e semplifica il sistema utilizzato per firmare i file ZIP.

La parte di Magisk che gestisce i permessi di root è stata migrata a libsu mente il database di gestione superuser è stato pesantemente migliorato. Tra le novità segnaliamo inoltre un miglioramento alla tecnica di socket obfuscation, che ora assegna un nome casuale al socket per evitare di essere riconosciuto da qualche applicazione.

L’aggiornamento aggiunge inoltre il supporto a tre nuovi dispositivi: Huawei Mate 10, Huawei Mate 10 Pro e Honor View 10. I possessori di questi dispositivi potranno quindi utilizzare Magisk per sbloccare i permessi di root ma visto che non è ancora stata rilasciata la custom recovery TWRP è necessario effettuare alcune operazioni manuali. Trovate le istruzioni in questo thread ma se non volete complicarvi la vita vi conviene aspettare una custom recovery che vi renderà tutto più semplice.

Per scaricare Magisk Manager vi rimandiamo al thread ufficiale sui XDA.

Vai a: Recensione Huawei Mate 10 Pro: un nuovo paradigma di smartphone

Fonti: Xda-developers, Xda-developers
Condividimi!