LG V40: primi rumor su 5 fotocamere e sblocco col volto

LG V40: primi rumor su 5 fotocamere e sblocco col volto
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/10\/lg_V30_5_tta.jpg","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/10\/lg_V30_5_tta-460x259.jpg","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/10\/lg_V30_5_tta-635x357.jpg","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/10\/lg_V30_5_tta.jpg","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/10\/lg_V30_5_tta.jpg"}, "title": "LG V40: primi rumor su 5 fotocamere e sblocco col volto" }

Come per ogni top di gamma che si rispetti, anche LG V40 torna a far parlare di sé grazie a nuovi, interessanti rumors emersi da quella che sembra una fonte vicina alla società.

L’ultima indiscrezione è quella riguardante il probabile comparto fotografico del successore del tanto apprezzato LG V30 che potrebbe essere equipaggiato da ben 5 fotocamere, due delle quali riservate alla parte frontale e dedicate allo sblocco con il volto.

LG V40 concept design

LG V40 concept design

La fonte, come sempre misteriosa e da prendere con la dovuta cautela, svela che quindi LG potrebbe essere tra le prime nel panorama Android a proporre un sistema con riconoscimento tridimensionale paragonabile a quello di iPhone X con la sua True Depth Camera e, sempre come sul top di gamma Apple e anche come già visto su Huawei P20 Pro, potrebbe optare per una tripla fotocamera posteriore. Su quest’ultimo punto le informazioni sono ancora più nebulose e le indiscrezioni suppongono un sensore standard affiancato da un secondo sensore grandangolare, come da tradizione LG, e da un terzo sensore dedicato ad una funzionalità tra zoom ottico, effetto bokeh – quindi con un sistema di interpretazione della profondità di campo – o cattura in bianco e nero.

Dal punto di vista dell’hardware si torna inoltre a parlare di un probabile Snapdragon 845, affiancato ancora una volta da un Quad DAC come sugli ultimi device coreani.

Il display potrebbe nuovamente integrare un notch, magari “nascondibile” proprio come già visto sull’LCD di LG G7 ThinQ, e utilizzare addirittura un pannello OLED, grande novità auspicata da molti.

A completare il tutto ci dovrebbero essere un tasto dedicato a Google Assistant proprio come sull’ultimo top di gamma di LG ed un sensore di impronte digitali che potrebbe essere sempre posto sul retro, facendoci abbandonare le speranze di vedere integrati anche su brand più famosi sensori posti sotto al display.

Insomma, LG V40 non si prospetta come una vera e propria rivoluzione rispetto ad LG G7 ThinQ ma resta comunque un device che ci aspettiamo essere come sempre ben costruito, con un look e dei materiali premium.

Per altre informazioni non ci resta che attendere probabilmente l’autunno, nello stesso periodo che l’hanno scorso ha visto la presentazione di LG V30.

Fonte: Androidpolice