Huawei Nova 5 Pro potrebbe essere il primo del nuovo brand Nova: eccolo in tanti render

Huawei Nova 5 Pro potrebbe essere il primo del nuovo brand Nova: eccolo in tanti render
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/huawei_logo_ifa18_tta_01-460x345.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/huawei_logo_ifa18_tta_01-635x476.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/huawei_logo_ifa18_tta_01.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/huawei_logo_ifa18_tta_01.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/huawei_logo_ifa18_tta_01.jpg"}, "title": "Huawei Nova 5 Pro potrebbe essere il primo del nuovo brand Nova: eccolo in tanti render" }

Huawei Nova 5 Pro è il protagonista di una serie di indiscrezioni e apparizioni in Rete, grazie alle quali possiamo farci un’idea di quello che dovrebbe essere il suo design.

Tra i punti di forza dello smartphone dovremmo trovare un ampio display da 6,4 pollici con notch a goccia e sensore per il riconoscimento delle impronte digitali integrato, un processore Kirin 980, 8 GB di RAM, una batteria da 3.500 mAh e una quadrupla fotocamera posteriore, così come le seguenti presunte immagini del device sembrano confermare:

Per quanto riguarda Huawei Nova 5, invece, il produttore avrebbe deciso di puntare su un processore Kirin 810, 8 GB di RAM e 128 o 256 Gb di memoria integrata. Sul retro dovremmo trovare invece una quadrupla fotocamera, così come suggerito dalle seguenti presunte foto del device:

Per la presentazione ufficiale di questi due smartphone ci sarà da attendere fino a venerdì 21 giugno. E sempre a proposito di Huawei, il produttore cinese potrebbe decidere di rendere il brand Nova un sotto-marchio autonomo, così come fatto in passato per HONOR.

A confermare tale indiscrezione vi sono delle recenti piccole modifiche apportate dal produttore al logo Nova, come se stesse preparandosi a renderlo “indipendente”.

Resta da capire quali siano le motivazioni che potrebbero indurre Huawei a lanciare un altro brand secondario? Che sia un modo per vendere smartphone non “macchiati” dalle vicende relative alla controversia con il governo degli Stati Uniti?

Fonti: Fonearena, Slashleaks, Mysmartprice, Slashleaks, Gizmochina, Androidheadlines
Condividimi!