Google Pay aggiunge il supporto a nuove banche in Italia e in altri paesi

Google Pay aggiunge il supporto a nuove banche in Italia e in altri paesi
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/06\/Google_pay_tta.jpg","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/06\/Google_pay_tta-460x345.jpg","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/06\/Google_pay_tta-635x477.jpg","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/06\/Google_pay_tta.jpg","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/06\/Google_pay_tta.jpg"}, "title": "Google Pay aggiunge il supporto a nuove banche in Italia e in altri paesi" }

Se negli Stati Uniti Google Pay è ampiamente supportato, a livello internazionale la situazione è differente e spesso non è facile trovare banche partner che consentano di sfruttarne le potenzialità.

Fortunatamente l’elenco di banche supportate dal servizio del colosso di Mountain View è in continua espansione e lo scorso mese è stato aggiunto il supporto per un certo numero di nuovi istituti per vari Paesi, aprendo così la porta ad un numero ancora maggiore di utenti.

Per quanto riguarda l’Italia, Google Pay ha aggiunto il supporto a Banco di Sardegna, Cassa di Risparmio di Bra, Bunq, Fineco, Banca Popolare dell’Alto Adige e Cassa di Risparmio di Saluzzo, con un totale di 15 istituti che nel nostro Paese consentono di usare tale servizio.

Nel Regno Unito si sono invece aggiunte due banche, Danske Bank e N26, con un totale di 32 istituti supportati mentre in Spagna tre (Banco Pichincha, Pibank e Boon). Nuove banche sono supportate anche in Australia, Russia e Canada.

Fonte: Androidpolice