Google vuole implementare in Chrome le nuove Long Task API per migliorare le performance

Per evitare freeze e performance scadenti durante il web browsing, Google sta lavorando per implementare le Long Task API in Chrome.

Le moderne pagine web sono sempre più complesse, con codice in esecuzione sia sul server sia sul dispositivo utilizzato: provando a fare tutto ciò che è necessario per caricare correttamente una pagina (rendering dei contenuti o esecuzione del codice JavaScript), può capitare che il browser non risponda e si “blocchi”.

Proprio a ciò dovrebbero servire le Long Task API: queste consentono alle applicazioni web di identificare cosa esattamente non funzioni e cosa provochi scarso rendimento, aiutando di conseguenza gli sviluppatori nella soluzione (con long task ci si riferisce a processi che richiedono più di 50 millisecondi); in questo modo si potrebbero anche limitare i problemi di performance esclusivamente ad un elemento specifico, che può essere una pubblicità o un video incorporato nella pagina.

Le API in questione dovrebbero presto essere attivate in Chrome, ma se desiderate saperne di più (soprattutto a livello tecnico), potete fare riferimento alla pagina GitHub o a Google Groups.

Fonte

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Andrea Mazzola

    Dai Google!

Top