Con il rilascio di Google Chrome 58 in versione stabile, il noto browser del colosso di Mountain View continua il suo percorso di sviluppo approdando alla versione 59 nella versione di beta; questa nuova versione punta l’attenzione su tre principali novità: supporto a più app per pagamenti, riduzione dei rischi per la sicurezza e supporto alle PNG animate.

Le GIF stanno infatti spopolando sui social e sulla rete in generale, e Google Chrome 59 Beta introduce il supporto a qualcosa di molto atteso: le PNG animate, ovverosia file che lavorano similmente ad una GIF ma mantenendo la qualità di un PNG.

Il supporto delle aPNG arriva su Chrome dopo i principali concorrenti come Firefox (che le supporta dal 2008) e Safari (che le supporta dal 2014).

Dopo aver introdotto la PaymentRequest API in Chrome 53, ecco che Google espande il supporto alle applicazioni per Android dedicate ai pagamenti, ora tutte supportate (e non solo Android Pay) da Chrome (ovviamente, sarà necessario un aggiornamento delle app in questione da parte degli sviluppatori).

Google ha anche lavorato per ridurre i rischi per la sicurezza: non verranno più supportati contenuti inseriti nelle pagine derivanti da server FTP, il tag HTML iframe non sarà più in grado di creare notifiche e verranno inoltre bloccate le risorse contenenti credenziali (ad esempio http://utente: esempio@esempio.com/test.jpg) inserite in pagine.

Qui sotto trovate il link per scaricare il file APK di Google Chrome 59 Beta da APKMirror, oltre al badge per scaricarlo dal Play Store.

Google Chrome 59 Beta APKMirror

Android app sul Google Play