Nella giornata di ieri Google ha reso noto il calendario degli eventi che caratterizzeranno il prossimo Google I/O, in programma dal 28 al 29 Maggio al Moscone Center di San Francisco. Vi abbiamo giĂ  parlato di Android M e degli indossabili del progetto ATAP, ma andiamo a scoprire cos’altro ci aspetta.

Partiamo con Nearby, un servizio di cui vi avevamo parlato lo scorso anno che permetterebbe ai dispositivi Android di comunicare con persone e dispositivi collocati nelle vicinanze. Il servizio  avrebbe dovuto essere integrato in Play Services ma da allora Ăš stata avvistato solo in alcune funzioni simili, come lo sblocco attraverso dispositivi e luoghi fidati. Qualcosa dovrebbe muoversi quest’anno, vista la presenza in calendario di una sessione dedicata a “nuove tecnologie per scoprire e comunicare con dispositivi nelle vicinanze”.

NovitĂ  in arrivo anche per Android for Work, che grazie ad Android M dovrebbe guadagnare un maggiore livello di sicurezza. Anche Google Cloud Messaging si aggiornerĂ  ma non ci sono indizi sulle novitĂ  che saranno introdotte. SarĂ  presentato anche Voice Access che permetterĂ  un controllo vocale completo all’interno delle applicazioni mentre grazie all’acquisizione di SkyBox, Google sarĂ  in grado di mostrare immagini satellitari in tempo reale.

Google potrebbe presentare anche Chromecast 2, come si evince da due diverse sessioni che parlano dell’uso di dispositivi Android e iOS come controller di gioco per Chromecast e dello sviluppo di applicazioni multiscreen. Terminiamo con Polymer, un nuovo toolkit che permetterĂ  di costruire siti web che abbiano l’aspetto di un’app. Attualmente Polymer Ăš disponibile in versione 0.8 ma una sessione del Google I/O Ăš dedicata alla versione 1.0 che potrebbe essere utilizzata dalla stessa Google per completare la transizione al material design di tutti i propri siti.

Via 1,2