Borderless cinesi da 140 euro: valgono o sono da evitare? (video)

In questo periodo siamo invasi da dispositivi borderless di provenienza orientale, ci sono aziende che cercano di attirare l’attenzione dei consumatori e imporsi sulla fascia bassa con una caratteristica molto in voga attualmente. Abbiamo, quindi, deciso di provare tre smartphone nella fascia tra i 140 e i 210 euro con display borderless, molto simili per caratteristiche ma con alcuni aspetti distintivi che giustificano le differenze di prezzo.

I tre dispositivi da noi testati sono Bluboo S1, vero e proprio entry level, Maze Alpha che si posiziona a un prezzo leggermente superiore pur avendo caratteristiche molto simili, ed Elephone S8, il migliore del lotto con uno schermo d’impatto da fare invidia a smartphone di fascia superiore. Tuttavia i tre dispositivi hanno dei difetti, alcuni dei quali piuttosto importanti, quindi cercheremo di spiegarvi se vale la pena acquistare smartphone del genere.

Cinesoni borderless, sono una fregatura?

Display

Partiamo subito con il pezzo forte e la caratteristica distintiva di questi smartphone: lo schermo. Tutti e tre i dispositivi sono molto simili tra loro: puntano su un tribezel-less, uno schermo con bordi quasi inesistenti su tre lati e un bordo “standard” sul lato restante con un tasto capacitivo che fa anche da sensore per le impronte digitali.

Bluboo S1 ha un display da 5.5 pollici FullHD con una buona definizione e dei colori leggermente slavati con un angolo di visione appena discreto, con uno screen-to-body ratio del 90%. Maze Alpha ha un display più grande da 6 pollici con risoluzione FullHD e una qualità superiore rispetto al Bluboo, tuttavia il bordo inferiore è piuttosto importante rispetto agli altri due smartphone, non a caso ha lo screen-to-body ratio più basso (83%).

Elephone S8 è quello con il display migliore: uno schermo da 6 pollici con risoluzione QuadHD, il primo dei cinesi borderless ad avere una risoluzione così alta e impossibile da trovare su un dispositivo della fascia bassa. Oltretutto anche la resa dei colori è davvero buona, il vetro che ricopre il display è un po’ riflettente ma tutto sommato troviamo uno schermo promosso a pieni voti e che vale tutto lo smartphone. Lo screen-to-body ratio in questo caso è del 92,4%, superiore agli altri due.

Tutti e tre hanno uno schermo in 16:9 standard e non un 18:9, di conseguenza soprattutto Elephone S8 e Maze Alpha sono piuttosto larghi nonostante i bordi ridotti al minimo.

Materiali, ergonomia e sblocco

Per quanto concerne i materiali troviamo un Bluboo S1 completamente in plastica lucida, forse si tratta del suo difetto più grande, consigliamo di usarlo sempre con una cover perché attira tantissimo le ditate e lo sporco.

Elephone S8 si piazza al centro, ha un bordo in alluminio e una parte posteriore in vetro con un effetto estetico davvero carino, soprattutto sulla colorazione blu. Il Maze Alpha è in alluminio sul bordo e in vetro dietro, purtroppo è anche il più pesante del lotto e quello più difficile da utilizzare con una mano.

Su tutti e tre troviamo un sensore delle impronte digitali sul bordo inferiore  insieme alla fotocamera frontale: il sensore è piuttosto lento su tutti gli smartphone, funziona leggermente meglio su Elephone S8 ma tutti e tre hanno una percentuale di riconoscimento non altissima. Per quanto riguarda Elephone S8 sembra che si tratti di un problema legato alla nostra unità, visto che non sono stati finora segnalati problemi simili.

Hardware, connettività e software

Dando un’occhiata all’hardware Bluboo S1 e Maze Alpha hanno entrambi un Helio P25 e 4GB di RAM, mentre l’Elephone S8 ha un Helio X25 con altrettanta RAM. I tre dispositivi girano in maniera discreta, nonostante le CPU differenti siamo più o meno sullo stesso livello come prestazioni, buona la fluidità ma c’è qualche difficoltà con le app più pesanti e qualche incertezza quotidiana nel passare da un’applicazione all’altra. Ricordiamo che su Elephone S7 c’erano grossi problemi in prestazioni e reattività del touch, qui non troviamo difetti particolari.

Fortunatamente tutti e tre hanno la banda 20 in LTE e una ricezione nella media. Pur avendo la capsula auricolare molto piccola sopra lo schermo funziona mediamente bene, solo il Bluboo ha un volume leggermente più basso. Lo stesso Bluboo S1, purtroppo, è anche quello con un altoparlante di sistema leggermente gracchiante, anche se tutti e tre non brillano per la qualità dell’audio. Elephone ha promesso un aggiornamento per migliorare decisamente questo aspetto.

Bluboo S1, Maze Alpha e Elephone S8 hanno le classiche opzioni del software Mediatek, fortunatamente sono su base Android Nougat, con Elephone S8 che ha addirittura la 7.1.1, per il resto si tratta praticamente di Android Stock. Bluboo S1 ha un launcher personalizzato di accezione tipicamente orientale mentre Elephone S8 ha la possibilità di visualizzare in finestra le applicazioni del multitasking.

Fotocamera

Maze Alpha e Bluboo S1 hanno una doppia fotocamera… finta. Entrambi hanno un sensore principale da 13MP e un secondo sensore che dovrebbe servire per effettuare uno zoom ottico e degli effetti di bokeh digitale, entrambe le cose non funzionano. Lo zoom è sempre digitale, mentre gli effetti sono fasulli, il software agisce semplicemente con una sfocatura circolare attorno al soggetto messo in primo piano.

Elephone S8 ha un solo sensore da 21MP ma, almeno la nostra unità, soffre di problemi per quanto riguarda la fluidità, la messa a fuoco e la stabilizzazione, insomma è quasi impossibile scattare delle buone foto se non facendo molta attenzione. A questo proposito gli ingegneri di Elephone stanno per rilasciare un aggiornamento che dovrebbe migliorare decisamente le prestazioni e risolvere i problemi emersi.

Analizzando la qualità delle foto abbiamo gli stessi problemi per tutti e tre i device: incapacità del software nel gestire le luci forti di giorno e uno scatto lento con conseguenti foto mosse anche in condizioni semplici. Elephone S8 ha dei colori molto spenti rispetto agli altri due, come se ci fosse un filtro costantemente applicato, tuttavia in questo caso con la giusta condizione di luce e la pazienza nello scatto si riesce a tirare qualche scatto decente. Anche in questo caso è in arrivo un aggiornamento software per migliorare le cose.

Di sera le foto sono davvero pessime su tutti i dispositivi, pochissima luce catturata e conseguentemente pochi dettagli con molto rumore, Elephone S8 fa un po’ meglio rispetto agli altri due che hanno fotocamere inutilizzabili in questo contesto. Ovviamente parliamo di dispositivi che costano tra i 140 e i 200 euro, bisogna dire che attualmente sul mercato troviamo di meglio intorno ai 200 euro, qui spesso c’è difficoltà anche a tirar fuori foto da social.

Purtroppo la situazione non cambia se si parla di selfie, qualità piuttosto bassa sia di giorno che di sera con evidenti problemi nella velocità di scatto e conseguenti foto mosse.

Batteria

Tutti e tre gli smartphone hanno un’ottima autonomia: Elephone S8 dura tra le 4 ore e mezza e 5 ore di schermo su un giorno di utilizzo, Bluboo S1 può raggiungere anche le 5 ore e mezza, mentre Maze Alpha arriva a 6 ore su un giorno e mezzo o due. Non soffrendo nemmeno di consumi eccessivi in standby o battery drain ci sentiamo di promuovere tutti e tre a pieni voti sotto questo punto di vista

Conclusioni

Si tratta di tre dispositivi che puntano tutto su un unico fattore: lo schermo. Bluboo S1 costa intorno ai 140 euro, Maze Alpha intorno ai 170, mentre Elephone S8 sui 200/210 euro.

Il migliore dei tre è sicuramente Elephone S8 che ha un display fantastico per la fascia di prezzo in cui si posiziona, ci ha stupito davvero tanto per questo aspetto, oltretutto non abbiamo trovato quei problemi che erano presenti sul modello precedente. Bluboo S1 è quello più maneggevole ma il feeling con i materiali lucidi è pessimo, Maze Alpha forse è quello che ci ha lasciato più indifferente.

Questi dispositivi vanno presi per quello che sono: device da considerare solo ed esclusivamente se volete uno smartphone borderless spendendo poco, in questo caso possono essere definiti dispositivi validi. D’altro canto nel 2017 non è accettabile un telefono con cui spesso non si riesce a tirar fuori uno scatto decente per i social network, di conseguenza in tutti gli altri casi a parer nostro dovreste orientarvi su altro.

Sugli smartphone cinesi di questo tipo c’è anche da fare un discorso relativo all’affidabilità: il nostro Bluboo ha un problema con la porta di ricarica (alcune volte non funziona) e la fotocamera frontale ha un bordo in alto a sinistra scuro. Probabilmente si tratta di un difetto della nostra unità. Come se non bastasse abbiamo avuto qualche problema di ricarica anche con Elephone S8, parzialmente risolto con un aggiornamento.

Fateci sapere nei commenti cosa pensate di questi tre smartphone e in generale dei device borderless provenienti dalla Cina.

Prodotti forniti da BLUBOO, MAZE e Elephone

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Marco Bianchi

    Risposta lunga: leggete l’articolo
    Risposta breve: no

  • Alessandra

    https://uploads.disquscdn.com/images/35f631a9ed572cf2e2c51700a71623c0674a798acd203e7e115b42e5b1cef651.jpg

    Vernee Mars Pro non rooted, app camera Google Pixel in modalità punta e scatta

  • Alessandra

    https://uploads.disquscdn.com/images/0f9d28e5a7af3f0392154240d74e49ae0ce4a7779ba9bd4b08191f1ed7b4cd72.jpg

    Vernee Mars Pro non rooted, 13Mp sensore Sony, app Google Pixel camera (mod Xda), foto scattata in modalità “punta e scatta”.

  • Alessandra

    Ho un telefono con p25 e non riscontro nell’uso quotidiano alcun problema né con grafiche pesanti, ne con animazioni complesse, ne nel passaggio da un’applicazione all’altra in multitasking, la fotocamera da 13mp non mostra nessuno dei difetti esposti nell’articolo, anzi, è bastato installare una mod da xda della camera dei Google Pixel per avere un salto di qualità incredibile nelle foto, ora ha raffica 6 scatti al secondo, salvataggio in tre formati, photosphere, blocco ae/af su videoripresa ecc. Una roba formidabile, il mio telefono è un Vernee ma mi sembrano un po’ tutti simili questi telefoni di questa fascia di prezzo, sul termine “cinesoni” beh… Il primo cinesone è l’iPhone, anche se gli ifonisti non vogliono gli si rompa la poesia del mito Apple…😏

  • Velvet

    Ho uno Zopo ZP999 Lionheart preso di seconda mano e ho dovuto reinstallare la Rom originale perché aveva installato uno spyware impossibile da disinstallare perché di sistema, che oltretutto rendeva impossibile lo storage su MicroSD, cancellando le foto. Ho avuto anche Lenovo A850, anche questo infettato da altro tipo di virus e posseggo un Doogee Y6Max che Antivirus Sophos mi dice infettato da uno spyware che é anche App di sistema: “Store”, impossibile da disinstallare e che ho provato a disattivare. Al successivo riavvio, peró, non si avviava il launcher. Ho dovuto eseguire un Wipe MMC (Hard Reset con il menu in cinese) per poter riportare lo smartphone ai valori di fabbrica.

  • Khahil

    Possiedo un Maze Alpha e posso confermare tutto quello che è stato detto nella recensione. È comunque un buon telefono per l’uso quotidiano: il display mi soddisfa, l’autonomia anche. L’ho provato con qualche gioco non troppo impegnativo (leggasi non 3D) e non ha avuto tentennamenti né surriscaldamenti eccessivi. Posso confermare che, a parte il peso non indifferente e la mancanza di custodie protettive (è un po’ scivoloso), è un discreto telefonono.

  • algranati

    Ho il bluboo s1 e confermo quanto detto. scadente fotocamera peso eccessivo materiali mediocri soprattutto sensore di prossimità mal funzionante, sembrerebbe una caffettiera cinese… Forse, ma vi dico che per al prezzo d’acquisto circa 125 € , non so voi, ma io non ho trovato di meglio, anche perché per l’utilizzo che di solito ne faccio, se avessi avuto un S8 non sarebbe stato molto diverso. Tanto fra meno di un anno di cambia

    • Alessandra

      Vernee Mix2, 142euro e qualità costruttiva decisamente buona per la categoria.

      • Skhammy

        Grazie, volevo chiedere delucidazioni su ‘sto modello. In realtà da confrontare con Doogee Mix 2 appena in vendita. Interessante come “muletto”.

  • “se vi piace davvero tanto far foto…” non fate foto con un cellulare ;)

    • con lo smartphone* è sottinteso, visto che si parla di quello :)

      • ciao, scusa ma la mia era solo una battuta; ho capito benissimo cosa intendi nel video e sono d’accordo con te su questo: è universalmente riconosciuto che le fotocamere montate su smartphone di queste marche sono di qualità a volte quasi infima, ed è un peccato perché con poco potrebbero fare molto di più. Spessissimo sono interpolate, ma sempre hanno un software di 10 anni fa.
        Quello che volevo dire, in ogni caso, è che anche con le migliori fotocamere in circolazione sugli smartphone, fare foto con una digitale o – meglio ancora – con una manuale è tutta un’altra cosa! Infatti mi sta sempre sulle balle quando vedi questi fotografi professionisti che fanno spottoni sugli smarthone di quella marca piuttosto che di quell’altra; cioè è come chiedere ad Hamilton di provare la Panda 650 e lui dice che è un ottima macchina per fare le gare! :D

        Che poi ovviamente non ce ne frega niente di tutto ciò è pacifico! ;)

  • Antonio Camardi

    Io non capisco perché con 200 euro uno può comprare smartphone tipo un Wiko,mediacom o Huawei ecc che sicuramente sono migliori in tutto… Poi se uno non è schizzinoso può prendere usati e trovare davvero ottimi device.
    Io ho preso tempo fa un Wiko fever e apparte la batteria che se viene usato molto dura 4 ore e altrettanto per ricaricarsi e davvero un bel device.
    Adesso ho un usato A5 17 della Samsung comprato con 5 mesi di vita a 300 quando ancora nuovo era oltre 400…
    Detto questo i cinesoni lasciamoli ai cinesi.
    PS. Tranne quelli come xaomi,meizu ecc che cmq devono essere sempre presi nei loro top gamma .

    • Berserker02

      I Wiko sono sempre cinesi della stessa pasta (solo rimarchiati) …. quindi mi pare tu ti contraddica da solo.

  • flashrandom

    I cinesoni sono quasi tutti buoni ormai, fatevene una ragione…

  • _PorcoDi3Lettere_

    I cinesoni sono da evitare a priori (si salvano xiaomi, meizu, honor) mi è bastato lo zuk z2 e ultimamente stanno uscendo notizie riguardo privacy che non garantiscono.

    • Johnny Quid

      Ciao, che problemi hai avuto con lo Z2?

    • Danny “Wolf” Godhouse

      A me piace molto Honor mentre Huawei mi fa schifo…

      • Marco Bruzzese

        Ma Huawei e Honor sono la stessa cosa…

        • Danny “Wolf” Godhouse

          Si. Altrimenti che battuta era ^^

  • Pablo Galattico

    a parte i terminali xiaomi (zte/nubia e meizu ormai vendono ufficialmente in europa) che sono i più affidabili e seguiti lato SW aggiornamenti e patch, per la stragrande maggioranza degli altri cinesoni è stato evidenziato da più parti che sono poco curati lato sw e aggiornamenti e soprattutto è stato verificato con app di sicurezza e antivirus affidabili che sono pieni di bloatware, backdoor e spyware che rimandano a server cinesi dati delle varie attività per i fini più disparati…io non mi fiderei troppo!

    • flashrandom

      Invece i telefoni americani non inviano nulla….

      • Danny “Wolf” Godhouse

        Io ero alla ricerca di un telefono russo ma per ora ne ho trovati solo un paio di nord koreani.

    • nicola

      Non tanto riesco a capire la polemica sull’invio di file a fonti esterne ai fini di pubblicità.. Ormai tutto si fonda sulla pubblicità.. Google ci conosce meglio di nostra madre e pure non vedo nessuno che si lamenti.

      • Danny “Wolf” Godhouse

        Veramente c’e’ chi si lamenta :D

      • Pablo Galattico

        credo ci sia una grossa differenza in termini di sicurezza ed affidabilità tra dati costoditi su server google e di cui tra l’altro si è al corrente e cmq si può decidere se avere o meno della pubblicità personalizzata o meno e dati costuditi su server cinesi a nostra insaputa e senza possibilità di scelta con SW non disinstallabile e tracciamento continuo degli spostamenti e penetrazione molto più invasiva sulle nostre varie attività con abilitazione a diversi permessi in automatico che solitamente non sono consentiti su device non orientali!

Top