Samsung lascerà scegliere all’utente quali applicazioni preinstallare | MWC 2014

Samsung lascerà scegliere all’utente quali applicazioni preinstallare | MWC 2014
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/02\/samsung11121.jpg","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/02\/samsung11121-460x258.jpg","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/02\/samsung11121.jpg","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/02\/samsung11121.jpg","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/02\/samsung11121.jpg"}, "title": "Samsung lascer\u00e0 scegliere all’utente quali applicazioni preinstallare | MWC 2014" }

I colleghi di 9TO5Google sono venuti in possesso di alcune informazioni che molto probabilmente faranno la felicità di tanti possessori di dispositivi Samsung Galaxy, attuali ma soprattutto futuri. Stando a quanto riportato, Samsung ha intenzione di preinstallare nei futuri dispositivi Galaxy solamente le applicazioni che vorrà l’utente, in modo da fornire un’esperienza software personalizzata e migliore rispetto a quella attuale.

Gli utenti potranno scegliere presso i punti vendita Samsung (non sappiamo perciò se l’iniziativa sarà globale) di far installare nel dispositivo, prima dell’acquisto, le applicazioni che desiderano. Un utente business, ad esempio, potrà scegliere di installare nel dispositivo applicazioni office, bancarie e così via; al contrario, uno studente potrà scegliere di far installare applicazioni per prendere appunti, per organizzare le giornate scolastiche e altre. 

Non mancherà la possibilità di far installare i giochi, nel caso in cui l’utente sia un giovane. Non è ancora ben chiaro come funzionerà il tutto, ma è molto probabile che un incaricato Samsung chiederà all’utente quale pacchetto di applicazioni installare prima dell’acquisto, il quale varierà ovviamente a seconda del tipo di utente (studente, imprenditore, eccetera).

Attualmente il produttore coreano sta concludendo gli accordi con gli sviluppatori di terze parti per includere le loro applicazioni nei pacchetti, le quali però, è bene sottolinearlo, saranno per la maggior parte solo versioni di prova della durata di 3 mesi, dopo i quali l’utente potrà o meno scegliere di acquistare le applicazioni.

Samsung spera ovviamente che questa iniziativa riesca a portare quanti più utenti possibili presso i suoi punti vendita, anche se per adesso non sono ancora noti i particolari. Restiamo perciò in attesa di conoscere maggiori dettagli e nel caso vi aggiorneremo con nuovi articoli, che speriamo di darvi molto presto.

Via