Chainfire rilascia un root per Android 6.0 Marshmallow senza modificare il sistema

Chainfire rilascia un root per Android 6.0 Marshmallow senza modificare il sistema
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/10\/Root_Marsh.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/10\/Root_Marsh-460x275.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/10\/Root_Marsh-635x379.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/10\/Root_Marsh.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/10\/Root_Marsh.jpg"}, "title": "Chainfire rilascia un root per Android 6.0 Marshmallow senza modificare il sistema" }

Pur avendo ceduto il controllo di SuperSU, il più famoso metodo di root presente su Android, lo sviluppatore Chainfire non ha ancora abbandonato il progetto, tanto che ha preparato un nuovo metodo per ottenere i permessi di root su Android 60 Marshmallow senza dover modificare la partizione /system.

Si tratta per il momento di un metodo sperimentale sul quale c’è ancora molto da lavorare ma Chainfire afferma che ci sono già dei miglioramenti rispetto alla vecchia versione.

Per ottenere i permessi di root su una moderna distribuzione di Android, abbiamo bisogno che i nostri file eseguibili e i demoni vengano eseguiti all’avvio del dispositivo. Normalmente otteniamo questo risultato modificando la partizione /system, andando a modificare alcuni file binari e script eseguiti all’avvio. Se stiamo modificando l’immagine di boot, allora dovremo essere in grado di eseguire tutto questo senza modificare la partizione /system.”

Chainfire ricorda che il nuovo metodo per i permessi di root non è in grado di rimuovere i file della precedente versione di SuperSu, e che la soluzione migliore è quella di eseguire un flash completo della partizione /system. Se possedete uno dei pochi dispositivi già aggiornati ad Android 6.0 Marshmallow e siete interessati ad ottenere il nuovo sistema di root, potete visitare questo sito e scaricare i file necessari a completare correttamente l’operazione.

Via