Giorno nuovo e nuovi bug per Android 5.0 Lollipop. Scherzi a parte, nelle ultime settimane molti utenti hanno iniziato a segnalare alcuni problemi legati alla gestione della memoria RAM con Android 5.0.

La nuova release del robottino verde, come abbiamo avuto modo di notare sul Nexus 9 di redazione, tende a chiudere le app in background molto spesso anche se il quantitativo di RAM consentirebbe di mantenerle in esecuzione.

Android gestisce da sempre automaticamente i processi in background e, almeno fino a Kitkat, il sistema tendeva a mantenere le app attive fino a che la memoria RAM fosse stata sufficiente. In caso contrario i processi meno importanti venivano chiusi per lasciar spazio ad altre applicazioni.

Con Lollipop, almeno questa √® la nostra sensazione, l’OS tende a mantenere libero un grande quantitativo¬†di memoria RAM, memoria che tuttavia non viene mai utilizzata poich√© non appena si lascia in sospeso¬†un programma e se ne attiva un altro quello precedente viene chiuso, nonostante la RAM disponibile sia quasi sempre¬†oltre gli 800 MB.

Tutto ciò lascerebbe pensare ad un vero e proprio bug e non ad una scelta volontaria da parte di Google. Ad onor del vero, inoltre, non tutti i dispositivi Lollipop sembrano essere affetti da questo problema.

Come se non bastasse, altri utenti hanno segnalato un evidente calo delle prestazioni (sempre con Lollipop) nel caso in cui non si provveda a riavviare il dispositivo con una certa frequenza. Non possiamo confermare personalmente quest’ultimo presunto bug poich√© non ne abbiamo avuto prova diretta.

Speriamo vivamente che Google si affretti a fixare i suddetti problemi con la prossima release software.

Via