A poche ore dall’uscita dell’update che permetteva di decidere cosa fare del salvataggio automatico dei media, WhatsApp Beta si aggiorna di nuovo e passa alla versione 2.18.206.

Grosse novità non ce ne sono a quanto pare, ma il bello è che si comincia a parlare di una nuova funzionalità che, sebbene non sia ancora disponibile nemmeno per gli utenti che hanno questa nuova versione, risulta nel cantiere del team di sviluppo di WhatsApp.

Si tratta della cosiddetta Suspicious Link Detection, un sistema volgarizzabile come Rilevamento dei link sospetti e che risulta essere già in mano agli sviluppatori a partire dalla beta numero 2.18.204.

Come intuibile tale funzionalità nasce per far fronte allo spam e dintorni e potrebbe rivelarsi un valido aiuto per l’utenza poco esperta che utilizza WhatsApp. Il funzionamento, sebbene ancora acerbo e soggetto a ritocchi vari, è per il momento semplicissimo.

Alla ricezione di un messaggio contenente un link il sistema provvede ad analizzarlo (senza inviare dati ai server) ed eventualmente lo contrassegna con un bollino rosso con su scritto Link sospetto.

E se ciò non bastasse, putacaso apriate per sbaglio quel link WhatsApp segnala ancora una volta l’eventuale rischio tramite una finestra a questo punto impossibile da non notare. Ecco un paio di screenshot per rendere l’idea:

Vi ricordiamo che questa funzionalità non è ancora presente nella nuova versione di WhatsApp Beta in questione (la 2.18.206). Comunque, qualora la vogliate installare vi ricordiamo che potete scaricarla dal Play Store di Google dopo aver effettuato la registrazione al relativo programma beta raggiungibile da qui.

Android app sul Google Play