Questo sito contribuisce alla audience di

SwiftKey Beta si aggiorna supportando 5 lingue simultanee e tre nuovi linguaggi per la rete neurale

Sono passate meno di due settimane da quando SwiftKey ha introdotto il motore di predizione basato sulle reti neurali. La prima versione supportava solamente la lingua inglese ma il nuovo aggiornamento pur non aggiungendo il supporto all’italiano, ci fa ben sperare. La nuova versione beta supporta infatti tre nuove lingue: francese, tedesco e spagnolo. I tempi ristretti per il rilascio delle nuove lingue lascia aperta la possibilità che presto possa essere aggiunto anche il supporto per l’italiano, oltre che per altre lingue.

Tra le novità della nuova versione vale la pena di segnalare la possibilità di utilizzare fino a cinque lingue simultaneamente. Inoltre scrivendo in diverse lingue non verranno sottolineate le parole sconosciute in une determinata lingua, favorendo le persone che per necessità devono scrivere in più lingue allo stesso momento.

La nuova versione di SwiftKey aggiunge il supporto a quattro nuove lingue: Sindhi Pakistan, Pashto, Gaelico scozzese e Uyghur, diventando quindi sempre più universale. È stata inoltre aggiunta la possibilità di disattivare il popup che mostra la lettera premuta e sui tablet potrà essere nascosto il tasto dedicato alle emoji che compare a sinistra della tastiera.

Tutte queste funzionalità sono state aggiunte alla versione beta di SwiftKey e dovrebbero essere aggiunte in un secondo momento anche alla versione stabile. Se non avete mai provato SwiftKey potete scaricarla utilizzando il badge sottostante, se non vi piace potete trovare valide alternative con la nostra guida alle migliori tastiere per Android.

Android app sul Google Play

Fonte: Androidpolice

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top