Google Keep prepara la modalità di navigazione in incognito mentre il tema oscuro si avvicina al lancio

Google Keep prepara la modalità di navigazione in incognito mentre il tema oscuro si avvicina al lancio
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/01\/App_Google_67_tta.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/01\/App_Google_67_tta-460x259.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/01\/App_Google_67_tta-635x357.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/01\/App_Google_67_tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/01\/App_Google_67_tta.jpg"}, "title": "Google Keep prepara la modalit\u00e0 di navigazione in incognito mentre il tema oscuro si avvicina al lancio" }

Lo scorso marzo ci sono stati i primi indizi che Google Keep stava preparando un tema scuro su Android. L’ultima revisione dell’APK contiene ulteriori prove che il lancio di questa funzionalità è vicino, mentre la modalità di navigazione in incognito sembra essere in fase di sviluppo.

La versione 5.19.191 contiene diverse stringhe che introducono la funzione agli utenti finali che possono abilitarla tramite un avviso che spiega come il tema scuro sia l’ideale per ambienti scarsamente illuminati e può far risparmiare sul consumo della batteria.

Un prossimo aggiornamento lato server potrebbe abilitare il tema scuro con questa versione di Google Keep

Dopo il Google I/O 2019, sempre più app di Big G hanno adottato le modalità di navigazione in incognito o stanno pianificando di farlo in futuro.

L’ultima versione dell’applicazione suggerisce un’imminente possibilità di utilizzare il client senza alcuna funzionalità di sincronizzazione del cloud, memorizzando i dati localmente, opzione probabilmente accessibile dal selettore di account nell’angolo in alto a destra.

Google Keep 5.19.191 è in rilascio tramite il Play Store di Google. A seguire trovate il badge per aggiornare l’app.

Android app sul Google Play

Fonte: 9to5google
Condividimi!