FlashFire si aggiorna su Android e introduce nuove funzioni per i Google Pixel

FlashFire è un’applicazione che può rivelarsi molto utile per chi è solito moddare il proprio dispositivo e dispone di accesso ai permessi di root. L’applicazione di Chainfire, sviluppatore del famoso SuperSu, consente di flashare custom ROM, kernel alternativi o anche mod senza la necessità di dover passare per la recovery dello smartphone. Tra le principali funzioni che lo sviluppatore ha introdotto nel corso dell’ultimo anno c’è la possibilità di installare gli update via OTA mantenendo il root e creare backup installabili da fastboot.

L’aggiornamento di FlashFire, recentemente uscita dalla fase beta, porta tale l’applicazione alla versione 0.55, introducendo una serie di bugfix, miglioramenti delle prestazioni generali e soprattutto nuove funzionalità per i Google Pixel. In particolare Chainfire ha ora implementato anche per i dispositivi di Google il nuovo layout del partizionamento del device, oltre agli slot A/B che possono essere scelti manualmente per le azioni da eseguirci sopra.

FlashFire supporta ora anche la nuova gestione della crittografia che integrano i nuovi Google Pixel (e Android 7.0 Nougat in generale); Chainfire sottolinea che la propria applicazione avrà accesso unicamente ai file dell’utente principale. Nel caso si volesse ripristinare un backup di uno smartphone crittografato sarà possibile farlo (usando FlashFire) solo se creato a suo tempo con lo stesso FlashFire, naturalmente con crittografia dei dati attivata.

Un’altra novità è il parziale supporto a dispositivi con a bordo Magisk, un’interfaccia universale utile per sviluppare ed utilizzare mod systemless. Questa funzionalità è però in fase inziale di sviluppo per cui potrebbero sorgere alcuni problemi.

Questo nuovo aggiornamento era già in fase di rollout per alcuni utenti a partire dai primi giorni di gennaio, ma ora è disponibile per tutti sul Play Store (badge per il download a fondo pagina). Nel caso voleste saperne di più a riguardo vi consigliamo di dare un’occhiata alla nostra video prova oltre che unirvi al thread ufficiale sul portale XDA. Potete invece rivolgervi al post dello sviluppatore su Google+ per visionare la lista dettagliata dei vari miglioramenti apportati a FlashFire con la versione 0.55.

Android app sul Google Play

Fonte

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top