HTC One: trovato il modo per trasformarlo in un Google Edition a tutti gli effetti

49106-htc-one-nexus

Incredibile ma vero. Nonostante si pensasse che non sarebbe stato possibile trasformare un HTC One classico in uno Google Edition in quanto non si sarebbero potuti ricevere gli aggiornamenti di Android ufficiali, su XDA sono riusciti a trovare il modo di installare il Bootloader e la Recovery dell’HTC One G.E. sul modello internazionale, dando così la possibilità di trasformare il proprio smartphone in un Google Edition a tutti gli effetti.

Proprio così: in questo modo si potranno ricevere anche gli aggiornamenti ufficiali e non sarà necessario installare una custom ROM basata su tali aggiornamenti come avviene tutt’ora e com’è sempre avvenuto con qualsiasi dispositivo Android. Naturalmente questo rappresenta un passo molto importante per il modding, ma bisognerà vedere se HTC o se Google abbiano dato ai dispositivi Google Edition un “id” univoco  al fine di non permettere installazioni ufficiali di Android a dispositivi Google Edition non ufficiali. In questo caso, infatti, non si sarà in grado di ricevere alcun aggiornamento da HTC o da Google nonostante si siano apportate modifiche al Bootloader ed alla Recovery.

Questa notizia, però, risulta molto importante soprattutto perchè apre nuovi scenari, e lo stesso Galaxy S4 potrebbe ricevere presto lo stesso trattamento che potrebbe consentirgli di diventare a tutti gli effetti uno smartphone Google Edition.

Il problema di questi dispositivi, però, sarà sempre lo stesso: ammesso che divengano dei Google Edition a tutti gli effetti, lavoreranno a frequenze di rete differenti dalle nostre, in quanto supporteranno le reti americane degli operatori AT&T e T-Mobile. Per gli HTC One ed i Galaxy S4 internazionali che sono commercializzati in tutto il mondo, quindi, sarà comunque necessaria una modifica software affinchè possano lavorare a frequenze di rete differenti, al contrario di quelli che invece vengono già commercializzati negli States che quindi non avranno alcun tipo di problema.

Per il momendo, l’unica cosa che manca all’HTC One internazionale per diventare un Google Edition è la ROM ufficiale, che siamo abbastanza sicuri che venga resa disponibile al download entro poco tempo. Restiamo ovviamente in attesa di ulteriori informazioni che vi daremo non appena verranno alla luce.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • andreatles2000

    salve a tutti io ho un sgs2 e devo cambiare telefono e sono indeciso tra htc one e sgs4. Secondo voi quale dovrei scegliere prendendo tutto in considerazione???

  • stefano

    Ho scelto HTC per la sense di certo non andrò ad istallare una banale Rom GOOGLE EDITION

  • Alucard93

    Questa cosa delle frequenze mi lascia perplesso.

    Essendo il telefono quad band non dovrebbe funzionare lo stesso?

    Se il telefono è veramente bloccato sulle frequenze americane questo vuol dire che se un possessore di tale telefono viaggiasse in europa si ritroverebbe un telefono inutilizzabile, cosa che mi lascia alquanto perplesso.

    Sarebbe vero se il telefono fosse venduto da i gestori di telefonia americana cosa che non è, in quanto è venduto solo sul playstore di google quindi il telefono è sbloccato da ogni sorta di operatore.

  • drumbo

    Quindi HTC one tedesco avrebbe bisogno delle modifiche software per funzionare in Italia?

    • SaiMoN

      dipende dalle frequenze. Non contesta tanto quale paese europeo, devono avere le stesse frequenze americane.

      • drumbo

        Quindi non funziona perchè le frequenze europee sono diverse da quelle americane…..giusto?

        • Qwerty Joker

          Giusto.

          • drumbo

            grazie

        • SaiMoN

          esatto, comunque puoi tranquillamente vedere au quali frequenza si appoggiano i gestori tedeschi (o2,voda etc.) e confrontare con quelle americane di at&t e verizon.

Top