Oracle vs Google: le pretese di Oracle sono eccessive, ed entrambi sbagliano

Se in passato abbiamo visto colpi di scena nel pirotecnico spettacolo in scena sul palco legale, i cui attori sono Google e Oracle, questo ultimo atto sicuramente non può considerarsi poco interessante. Il giudice William Alsup ha infatti dichiarato che “entrambi stanno chiedendo la Luna” ed ha consigliato ad Oracle di ribassare le sue pretese fino a circa 100 milioni di dollari. La compagnia ha tuttavia ancora la possibilità di presentare una nuova richiesta di risarcimento – che molto probabilmente sarà maggiore dei 100 milioni proposti dal giudice – nonostante la situazione non si stia portando in una direzione favorevole ad essa. Nemmeno per Google le cose vanno bene, visto che il giudice ha convenuto con Oracle che parte delle entrate pubblicitarie da AdSense di Google dovrebbero essere devolute a Oracle in un teorico accordo per royalties.

Secondo una mail interna a Google, letta in aula dal giudice, un ingegnere ha informato Andy Rubin di come un team di ingegneri di Mountain View avrebbe esplorato altri linguaggi oltre a Java, arrivando alla conclusione che “fanno tutti schifo”. Nella stessa mail, si rifletteva riguardo l’ottenere licenze per Java. L’avvocato di Google ha tuttavia precisato che l’email era stata inviata dopo che Oracle aveva minacciato le azioni legali. Inoltre, il giudice ha informato la grande G che sarà soggetta a pesanti svantaggi nel caso in cui Oracle riesca a provare la volontarietà di Google nell’infrangere i brevetti relativi a Java.

[Via Engadget.com e Reuters.com]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: Oracle vs Google: Oracle è messa alle strette - Tutto Android()

  • MaxArt

    La questione è molto complessa e rivela molti aspetti correlati.
    In realtà, questa è un'altra batosta per Oracle, molto più che per Google.
    Oracle ha stimato danni per una cifra compresa tra 1.4 e 6.1 miliardi di dollari, che è stata considerata esorbitante dal giudice. Inoltre, il giudice ha stabilito che, al limite, Google avrebbe dovuto stringere l'accordo di licenza con *SUN* e non con Oracle. Dalle precedenti negoziazioni tra Google e Sun, ne risulta che la cifra proposta da Sun era intorno ai 100 milioni di dollari. Questo *non* è però un tetto della stima dei danni, ma un punto di partenza.

    Continuando, Oracle deve portare prove evidenti che Android abbia frammentato il mercato Java e da ciò ne sia scaturito un danno (e credo che questo sia molto, ma molto difficile).

    Infine, la stima dei danni si deve limitare al solo mercato americano e non a quello globale.

    Il giudice dà torto a Google quando afferma che ad Oracle non spetterebbe comunque nulla, e gli dà torto ancora quando dice che i ricavi di adSense non debbano andare in parte ad Oracle, perché il successo di Android ha determinato sicuramente un incremento degli incassi di Google tramite adSense. Altrettanto sicuramente, però, non sarò mai deciso di far corrispondere *la metà* dei proventi di adSense ad Oracle, così come chiesto da quest'ultima.

    In definitiva, comunque, mi è parso di capire che nulla è già deciso ed il grosso della questione è determinare se Google abbia commesso volontariamente delle infrazioni. Non ho ancora ben capito se al giudice sia chiaro che ci siano state queste violazioni o meno.

    Sto leggendo articoli e commenti su Groklaw, che sono molto esaustivi ma molto impegnativi, per via del linguaggio un po' forense e oltretutto in inglese :-/

  • Mauro

    Riporto notizia che si ritrova su altri siti (forse anche su questo ma in tal caso mi è sfuggita e mi scuso) la quale dice come nel 2007 fosse stato il CEO di Sun a "pregare" Google di usare Java come linguaggio per Android. Tale richiesta era sul blog di Jonathan Schwartz (il CEO in questione), ma poi rimossa da Oracle come verità scomoda…

  • tesla

    Ma sarà mica davvero che google forte della sua posizione se ne sia sbattuta delle licenze per arrivare ai suoi scopi?
    Lo dico così eh, tanto sappiamo tutti che non è così… Figurati se un'azienda multinazionale leader nel settore con enormi interessi possa fare un'azione del genere. Tantopiù che è Google, l'azienda più etica e aperta del mondo!!!

Top