Matias Duarte: “Android è ad un terzo di quello che ho in mente”

Per chi non lo sapesse, Matias Duarte lavora presso Google ed è colui che si occupa dell’interfaccia di Android. Oltre a definirne il design, ne definisce anche funzioni ed implementazioni, nonchè le sue performance. L’interfaccia stock di Android è molto spesso preferita rispetto alle personalizzazioni che ad esempio implementano Samsung ed HTC: TouchWiz e Sense, per citarne solo due. Recentemente, però, alcuni ragazzi di Android Police hanno costatato ed affermato che anche l’interfaccia stock di Android non è esente da alcuni problemi che vanno corretti ed, a tal proposito, la replica di Matias Duarte non si fa attendere sul suo profilo Google+:

E’ vero, abbiamo ancora un sacco di lavoro da fare. Personalmente sento come aver percorso solo un terzo della strada dove alla fine voglio essere riguardo la consistenza, reattività e fluidità.

Meglio tornare a lavoro!


Dunque, questo significa che Android è a circa un terzo della sua reattività e fluidità che Duarte ha in mente di raggiungere, parametri che definiscono in poche parole il successo di un sistema operativo e di un dispositivo (o serie di dispositivi). Se consideriamo che Matias Duarte lavora per Google da circa 27 mesi e da allora Android sarebbe arrivato a circa un terzo del suo “meglio”, allora possiamo aspettarci che Android raggiunga la sua forma più evoluta e migliore di sempre tra 54 mesi, ovvero tra 4 anni e mezzo. Naturalmente ci auguriamo che non sia così e che Matias Duarte, insieme a tutti gli altri sviluppatori che lavorano su Android, accelerino i tempi del loro progetto.

Non ci resta che attendere impazienti per scoprire cos’è che hanno in mente questi cervelloni “burloni” in Google.

[Via]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • MaxArt

    Quest’uomo sembra avere le idee chiare.
    Poi durante la strada ne cambierà sicuramente, ma l’importante è che ad ogni passo non crolli il terreno della certezza sotto i piedi.

    Credo che Google abbia fatto un ottimo affare ad assumerlo. E’ colui che stava dietro l’interfaccia di webOS, generalmente molto apprezzata.

  • Android forever iOS insegue

  • di sicuro se Apple continuerà solo ad aggiungere linee di icone nelle nuove versioni non ci vorrà molto prima che sia anni luce avanti alla melaciofeca…

  • iOS della minchia…..forza google!

  • basta usare un dispositivo Nexus per capire i grandi passi avanti che sono stati fatti e soprattutto per capire le REALI potenzialità di android, primo tra tutti il Nex7 e a ruota il GNex!!! e lo dico da ex possessore di GS2 che è cmq un gran telefono…

  • Giuseppe Iovene (FB)

    mamma mia, sempre a lamentarvi :D

  • Salvatore Calogero (FB)

    a questo ritmo direi che nell’arco di 30 o 40 anni sarà a posto

Top