Intel termina lo sviluppo di Android 4.4 KitKat a 64 bit per smartphone x86-64

android-and-intel

Al CES 2014 ancora in programma a Las Vegas, si fanno largo le dichiarazioni da parte di Intel che afferma di aver terminato lo sviluppo di Android 4.4 KitKat a 64 bit per dispositivi con architettura x86 (a 64 bit ovviamente), ed anche di essere riuscita a modificare opportunamente il kernel del sistema che ora presenta piena compatibilità con hardware a 64 bit. L’azienda californiana produttrice di processori spera così di dare una spinta considerevole ai suoi chip a 64 bit per il mobile, come gli Atom ed i Bay Trail, dato che negli ultimi anni questo settore è stato praticamente governato dai chip ARM.

Intel afferma che i suoi primi dispositivi (e forse i primi in assoluto) con a bordo Android 4.4 KitKat a 64 bit saranno i tablet con processore Bay Trail, che dovrebbero essere disponibili già nella prima metà di quest’anno ad un prezzo estremamente concorrenziale: circa 150 dollari.

L’azienda, inoltre, spera che gli sviluppatori inizino a realizzare già applicazioni a 64 bit per Android ed ha in programma di mostrare il nuovo processore Merrifield al Mobile World Congress 2014 che si terrà a Febbraio a Barcellona, processore realizzato con tecnologia costruttiva a 22nm proprio per gli smartphone di fascia alta.

Intel, quindi, quasi sicuramente sarà la prima azienda a lanciare dispositivi a 64 bit con Android a 64 bit, dato che tutte le altre aziende produttrici di chip per il mobile (vedi Qualcomm, Samsung, Huawei, MediaTek, STMicroelectronics…) probabilmente termineranno lo sviluppo dei loro processori a 64 bit solo verso la metà dell’anno, il che farà slittare alla seconda metà del 2014 gli annunci dei nuovi dispositivi a 64 bit con a bordo Android.

Via

 

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • LamerTex

    Cosa vuol dire aver modificato il kernel di android 4.4 (il 3.4.0) per supportare i 64bit? Quando il kernel linux supporta i 64bit sin dal 2001? (e’ stato il primo a supportarlo compelatemnte)

    • Sid Bradipao

      E’ vero che il kernel supporta i 64bit sin dal 2001, ma non è che mettendo il kernel di android 4.4 su un nuovo processore intel x86-64 per mobile, vada tutto alla prima. Magari qualche aggiustamento nel layer di interfaccia diretta con l’hardware della cpu.

      Quanto sia vasta questa attività lo ha fatto capire Linus Torvald quando ha insultato pubblicamenti i produttori di SoC basati su ARM perchè ad ogni revisione del SoC era necessario fare una quantità immane di aggiustamenti al kernel per supportarlo.

  • gg

    nonsense: se è x86 non è a 64 bit.

    • Francesco

      Android 4.4 KitKat a 64 bit per dispositivi con architettura x86 (a 64 bit ovviamente)
      Ahhaahahahhaah

      • L’ennesima risata del “medio informato”, o medio informatico… che conosce le cose solo a metà, per sentite dire, vive di errori comuni (x64 NON e’ x86-64) ma si permette di criticare chi, invece, scrive correttamente un articolo.

        “Architettura x86 a 64bit”, altrimenti abbreviata x86-64, nulla di più chiaro e corretto… studiate ragazzi, studiate, e non date mai le cose per ovvie, con ghigni e saccenze… altrimenti fate. VOI per primi, magre figure come queste, “igh igh igh”.

        • Tanta stima per nome e avatar. Sapevi che PK è tornato in edicola e fumetteria? :D

          • Grazie XD
            Siamo offtopic, ma mi ci ha portato un mod, quale invito migliore…
            sono un giornalista no? Sapere le notizie (o meglio, inventarle) è il mio mestiere, “igh igh igh”!!

            (Risposta seria: Si, lo sto già ri-collezionando da capo… la carta ruvida non mi fa impazzire, preferivo la lucida originale, ma il formato “giant”, la pkmail nuova ed i poster sono ottimi)

    • Giuseppe_Iovene

      Esistono molti modi per segnalare un errore, o meglio un’omissione…mi spiace tu abbia scelto quello meno opportuno di tutti. In ogni caso, l’architettura x86 è stata concepita inizialmente a 32 bit, poi è stato esteso il supporto ai 64 bit con x86-64. Era questa l’omissione che ho prontamente modificato. Grazie mille per l’immensa educazione mostrata.

      • allexander

        mi permetto di fare solo un piccolo appunto l’architettura x86 della intel nasce a 16 bit con l’intel 8086

    • Al di là dei toni totalmente fuori luogo, l’architettura a 64bit dei processori “normali” di Intel si chiama x86-64 perchè è un’estensione a 64bit delle istruzioni a 32bit. Non per nulla puoi eseguire codice a 32 bit sui processori che supportano i 64bit.
      L’architettura x64 è anche nota come IA64 ed è rappresentata dai processori Itanium utilizzati sui server mission critical.

    • Pirla

      che figuraccia hai fato altro che (bimbiminkia) ahahahaha

Top