Galaxy Nexus: molto buona la durata della batteria

Si avvicina la data di commercializzazione del Galaxy Nexus anche sul territorio italiano e allora quale migliore occasione per parlare di un argomento molto scottante, ovvero la durata della batteria. Tutti noi che possediamo uno smartphone Android la maggior parte del giorno siamo lì a smanettarci, ad accendere il WiFi per scaricare applicazioni, a giocarci e chi più ne ha più ne metta. L’unico inconveniente in tutto ciò è che in questo modo la batteria non ci consente di arrivare fino a fine giornata, quindi ci ritroviamo con il telefono morto prima che sia sera. 

Per il Galaxy Nexus invece dobbiamo fare dei discorsi a parte. Iniziamo col dire che con un uso intensivo del terminale (per intensivo si intende connessioni WiFi, HSPA+, video in streaming, registrazione video, scatto foto, riproduzione musica, qualche chiamata vocale) esso riesce a coprire le 14 ore di utilizzo, che è già un dato molto importante. Immaginiamo infatti di iniziare ad utilizzare il nostro smartphone a partire dalle 8 del mattino; con un utilizzo intensissimo si riuscirebbe ad arrivare alle ore 22, il che è un dato davvero molto buono.

Anche il Samsung Galaxy S2 è riuscito a stare su tali livelli di durata quando è stato testato dai ragazzi di android central, ma quello che impressiona di più del Galaxy Nexus è la sua capacità a scaricarsi davvero pochissimo quando il display è spento, segno che l’ottimizzazione software è davvero pesante.

Come è noto, la batteria inizia ad avere migliori performance di durata circa una settimana o poco più, dopo che sono stati effettuati alcuni cicli di carica e scarica. Anche in questo caso è stato così.

I ragazzi di android central hanno utilizzato quotidianamente per due settimane il Galaxy Nexus GSM, dunque quello che arriverà anche in Italia con una batteria da 1750 mAh, ed hanno fornito indicazioni molto positive sulla durata della batteria. Infatti con un utilizzo normale del dispositivo non sono mai arrivati fino a sera con il telefono scarico, anzi, sono riusciti ad utilizzarlo ancora per diverse ore dopo un giorno intero.

Dunque il Galaxy Nexus va regolarmente al di sopra delle 24 ore di utilizzo con una singola carica, tutto merito dell’ottimizzazione software che gli ingegneri Google hanno perseguito e (sembra) raggiunto in questi mesi di intenso lavoro su Android Ice Cream Sandwich, andando a gestire in maniera egregia una CPU dual-core che, già di suo, permette di ridurre i consumi rispetto ad una CPU identica ma single-core.

Questo però viene in un certo qual modo bilanciato dal display che ricordiamo è un Super AMOLED HD, il quale è davvero molto luminoso e quindi consuma abbastanza batteria. Proprio per tale motivo i ragazzi di android central consigliano di lasciare preimpostata la luminosità automatica per cercare di aumentare la durata della batteria.

Da queste informazioni emerge un dato che aspettavamo tutti: non dovremo più preoccuparci di arrivare fino a sera con il Galaxy Nexus, la batteria reggerà ancora per alcune ore dopo un giorno intero di utilizzo. Anche se può sembrare poco, questo è un fatto molto importante poichè la maggior parte degli smartphones si ferma ad un giorno scarso di utilizzo, fermando la propria corsa già in prima serata.

C’è ancora tanto da lavorare sul fronte dei consumi e anche se sembra essere stato raggiunto un grande obiettivo con il nuovo smartphone Google Experience, dobbiamo dire che è ancora poco quello che è stato fatto, in quanto ora bisognerebbe sperimentare nuovi tipi di batterie, magari basate su tecnologie diverse che possano almeno farci arrivare a 3-4 giorni minimi di utilizzo con una sola carica.

[Via]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Claudio Tesini

    Purtroppo non posso confermare ciò che avete scritto, da quando ho installato ics 4.0.1 (di Brainmaster mix v5) sul mio nexus s, la batteria mi dura molto meno, se prima con ginger arrivavo più o meno alle 20:00 con un 20% residuo, ora con ics alle 17:00 è completamente scarico e l’utilizzo e circa sempre lo stesso ed in standby consuma un botto, dal 5 al 7% ora, veramente troppo.
    Aspetterò ics ufficiale e speriamo bene, altrimenti tornerò, con dispiacere, a ginger, ma così non può andare.

  • Stefano Valota

    ragazzi questo miglioramento è scontato per un semplice motivo l’ACCELERAZIONE HARDWARE! se abbiamo uno smartphone (android versione gingerbread) con un live wallpaper questo viene gestito dalla CPU , tutta la UI dalla CPU , quindi ogni singolo movimento! ed è per questo che android consumava tanto e ad esempio iphone ha sempre avuto ottimi consumi!
    con l’accelerazione HW tutte quelle operazioni sono svolte dalla GPU che consuma 4 volte in meno xche x la gpu queste operazioni sono basilari… infatti io avevo pronosticato un aumento di durata batteria del 15-20% ma credo che siamo molto di +… eheh ora aspettiamo le prime rom ufficiali e vediamo(io con il mio SGS con ICS beta 1 al momento ho + o -la stessa durata di ginger forse qualcosa di + ma con una versione stable o meglio ancora una stock ufficiale forse vedrò significativi risparmi!) e per concludere dico anche che con ICS sia stato fatto un lavoro incredibile , xche giochi come backstab o altri che potevano avere anche solo un microscatto(sul mio SGS stock JVT) ora sono fuidissimi!!! zero lag!!!!! google è sempre la migliore!!!

  • Markisha1979

    Io ce l’ho da una decina di giorni e non posso che confermare quanto riportato.
    Ieri è stata una giornata di lavoro pienissima e non ho quindi avuto modo di smanettare (quindi è rimasto molto in standby, connesso comunque in 3g) e mi ha fatto 2 giornate senza ricarica!!!
    :-D

    • Giuseppe

      ottimo…sarebbe davvero interessante raccogliere tutte le vostre opinioni in merito :)

  • Grandi… vedremo sul mio Nexus S cosa riuscirà a fare ICS… le premesse sono buonissime!! :-)

  • Giacomino

    madonnaaaaa voglio provare ics sul galaxy s2 :)))))))) per favore mamma samsung fai uscire al più prsto la nuova relaseeeeeee

    • Nerdyn

      forse sul galaxy s2 si arriverà a mezza giornata di durata con utilizzo medio basso! e sarebbe un gran traguardo :D

  • Fede92_5

    speriamo che questa cosa venga estesa anche ad altri telefoni!

  • Leo

    La durata della batteria credo sia dovuta all’ottimizzazione di essa da parte del nuovo SO di casa Android.
    Infatti sul mio Galaxy S I9000 installando Android Ice Cream Sandwich la durata della batteria è aumentata di ben 7-9 ore, passando da 12 ore con gingerbread a circa 20 ore in media. Una gestione della batteria davvero spettacolare.

Top