Xiaomi Redmi Note 3 Pro è senz’altro un dispositivo interessante, considerato il prezzo a cui è venduto, ma l’assenza della lingua italiana e dei servizi Google costringe a sbloccare il bootloader e installare una custom ROM.

Se finora le operazioni per rendere “italiano” il proprio Redmi Note 3 Pro potevano risultare complesse per l’utente medio, d’ora in poi anche l’utente non esperto di modding non avrĂ  nessuna difficoltĂ : infatti la versione 6.3.18 della global beta ROM della MIUI supporta ufficialmente la lingua italiana, oltre ad avere giĂ  installati i servizi Google.

La voce "Italiano" è presenta nella global beta ROM della MIUI

L’opzione “Italiano” è presente tra le lingue della global beta ROM della MIUI

Per avere la global beta ROM 6.3.18 della MIUI su Redmi Note 3 Pro, è necessario installare il firmware flashabile via recovery (scaricabile a questo indirizzo) direttamente dall’applicazione Updater, preinstallata su tutti i dispositivi Xiaomi. Così avremo la lingua italiana e i servizi Google, senza chiedere un codice per lo sbloccare il bootloader.

Grazie a Giannni per la segnalazione.