Martedì Xiaomi ha presentato in occasione di un apposito evento organizzato a Pechino gli Xiaomi Mi CC9, Mi CC9e e Mi CC9 Meitu Edition.

Alcuni fan del colosso asiatico ritengono che gli algoritmi e la fotocamera di Meitu dovrebbero essere usati anche in altri smartphone dell’azienda ma Wang Teng, dirigente del produttore cinese, ha escluso tale ipotesi, confermando che il loro utilizzo è un’esclusiva di questa speciale versione.

Offerta

HONOR 200 8/256GB

Coupon: ATUTTOANDROID150 + Sconto permuta, click in pagina (anche se non hai uno smartphone usato)

399€ invece di 599€
-33%

Ricordiamo che lo Xiaomi Mi CC9 Meitu Edition sarà disponibile soltanto nella configurazione con 8 GB di RAM e 256 GB di memoria integrata (le vendite in Cina partiranno domani al prezzo di 2.599 yuan, pari a circa 335 euro).

Tale smartphone potrà contare su una dotazione hardware identica a quella delle altre due varianti, eccezion fatta per una colorazione esclusiva. Ma la vera differenza è rappresentata dalla fotocamera con software Meitu. Sarà sufficiente a giustificare il prezzo decisamente più alto rispetto alle altre due versioni del nuovo smartphone di Xiaomi?