Redmi Note 7 ha venduto oltre un milione di unità in Cina

Redmi Note 7 ha venduto oltre un milione di unità in Cina
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/redmi_note_7_7_tta.jpg","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/redmi_note_7_7_tta-460x345.jpg","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/redmi_note_7_7_tta-635x477.jpg","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/redmi_note_7_7_tta.jpg","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/redmi_note_7_7_tta.jpg"}, "title": "Redmi Note 7 ha venduto oltre un milione di unit\u00e0 in Cina" }

È bastato un mese a Redmi per superare la quota di un milione di Redmi Note 7 venduti in Cina, l’unico mercato dove lo smartphone è ufficialmente disponibile. Debutto col botto dunque per la nuova compagnia, nata da una costola di Xiaomi alla quale rimane comunque legata in maniera molto stretta.

I numeri di Redmi Note 7 sono destinati a crescere ulteriormente, visto l’imminente lancio in India e il conseguente arrivo su tutti i mercati internazionali, Italia compresa. Le vendite potrebbero subire una notevole impennata grazie anche al lancio di Redmi Note 7 Pro, che dovrebbe essere presentato in Cina in questi giorni.

Tra le caratteristiche che hanno contribuito a questo successo ci sono sicuramente la grande resistenza agli urti e alle cadute, grazie all’utilizzo di un vetro Gorilla Glass 5, e il comparto fotografico, nel quale spicca l’enorme sensore da 48 megapixel Samsung ISOCELL GM1, che dovrebbe essere sostituito da un Sony IMX586 nella variante Pro.

Vai a: Redmi Note 7 dopo un paio di giorni ci ha già conquistati, ecco perché (video)

Fonte: Facebook