Google Pixel 9 Pro è uno smartphone Android di fascia alta previsto per l’autunno 2024, che dovrebbe essere commercializzato in compagnia del fratello minore Google Pixel 9. Con quest’ultimo dovrebbe condividere buona parte delle specifiche tecniche, offrendo uno schermo più grande e alzando l’asticella sotto alcuni aspetti.

Manca ancora parecchio per scoprire ufficialmente Google Pixel 9 Pro, ma siamo già in grado di delineare diverse caratteristiche in base a rumor, indiscrezioni e anticipazioni: ecco cosa sappiamo finora su caratteristiche tecniche, design, software, funzionalità e prezzo dello smartphone della casa di Mountain View.

Caratteristiche tecniche di Google Pixel 9 Pro

Google Pixel 9 Pro è uno smartphone Android di fascia alta che molto probabilmente sarà spinto dal SoC Google Tensor G4, che dovrebbe essere affiancato da almeno 12 GB di RAM e 128 GB di memoria interna, oltre che da un nuovo chip di sicurezza Titan M. Lo schermo sarà quasi certamente un OLED con risoluzione Full-HD+ o QHD+, frequenza di aggiornamento fino a 120 Hz e lettore d’impronte digitali integrato. Per quanto concerne la diagonale, le iniziali indiscrezioni puntavano su uno schermo leggermente più grande di quello del predecessore (6,7 pollici), mentre più di recente si parla dell’esatto opposto e di 6,5 pollici. Anche questa volta il produttore dovrebbe puntare molto sul comparto fotografico: i rumor puntano sulla presenza di una tripla fotocamera posteriore, ma non ci sono informazioni sui sensori che potrebbero essere utilizzati; possiamo solo ipotizzare la presenza di un sensore principale affiancato da un sensore ultra-grandangolare e da uno periscopico.

Non dovrebbero esserci problemi per quanto riguarda la connettività: non dovrebbero mancare 5G, Wi-Fi 7, Bluetooth 5, NFC, GPS e porta USB Type-C, mentre diamo per scontata l’assenza della porta per il jack audio da 3,5 mm. Seguendo il predecessore, lo smartphone dovrebbe poter contare sulla certificazione IP68 contro acqua e polvere. Ancora nessuna indicazione precisa sulla batteria, ma ci aspettiamo una capacità in linea con quella dello scorso anno (5050 mAh), con supporto alla ricarica rapida cablata e alla ricarica wireless.

Design di Google Pixel 9 Pro

Lo smartphone dovrebbe mantenere in parte il design che contraddistingue la gamma Pixel di questi ultimi anni, con qualche cambiamento interessante che dovremmo vedere anche sul fratello minore (molto somigliante, se non per le dimensioni). Secondo le indiscrezioni e i render finora trapelati, il dispositivo dovrebbe offrire bordi piatti e frame in metallo, con angoli più curvi rispetto ai modelli precedenti. I pulsanti dovrebbe essere posizionati tutti sul lato destro, mentre a sinistra dovrebbe passare solo l’antenna; in basso la porta USB Type-C.

La parte posteriore dovrebbe essere caratterizzata da un ampio modulo fotografico sporgente di forma arrotondata, che includerebbe i tre obiettivi fotografici, il flash LED e forse il sensore per la temperatura. Contrariamente ai modelli attualmente in commercio, non dovremmo avere una camera bar che attraversa da parte a parte il dispositivo, il tutto per favorire sempre un aspetto più arrotondato e coerente con le linee del sistema operativo. Frontalmente non dovrebbero esserci chissà quali cambiamenti: ci aspettiamo uno schermo con angoli arrotondati dotato di bordi simmetrici e foro per la fotocamera (in alto, al centro).

Come sempre la casa di Mountain View dovrebbe proporre diverse colorazioni, che spazieranno da quelle più classiche (come nero o bianco) a soluzioni più vivaci e originali. Per il momento sappiamo che dovrebbero arrivare almeno una versione nera (quella dei render più in basso) e una azzurra (Sky Blue), ma aggiungeremo maggiori dettagli non appena spunteranno novità. Le dimensioni generali dipenderanno dalla scelta riguardante lo schermo: i rumor sembrano propendere per una diminuzione della diagonale del display, che dovrebbe scendere da 6,7 a 6,5 pollici, e in tal caso avremo numeri un po’ più piccoli per quanto concerne gli ingombri (e forse anche il peso). Ricordiamo che il predecessore misura 162,6 x 76,5 x 8,7 mm, con un peso di 213 g.

Software e funzionalità di Google Pixel 9 Pro

Se Google farà come lo scorso anno, lo smartphone sarà il primo insieme al fratello minore a essere commercializzato con Android 15 nativo. Con Android 14 lo sviluppo ha richiesto più tempo del previsto, e la casa di Mountain View ha deciso di portarlo al debutto proprio con i Pixel 8 nel mese di ottobre, mentre, come probabilmente ricorderete, Android 13 uscì a metà agosto.

In ogni caso, a meno di problemi gravi con lo sviluppo o di un’uscita anticipata dei Pixel 9, ci aspettiamo un lancio già con Android 15. A livello di supporto software, Google ha proposto nel 2023 un supporto da record, di ben 7 anni (versioni di Android comprese): non ci aspettiamo niente di meno per il nuovo modello in arrivo (con supporto fino all’ipotetico Android 22), ma dubitiamo fortemente che Big G possa spingersi oltre.

Considerando il trend di questi ultimi tempi, sarà scontato vedere numerose funzionalità lato intelligenza artificiale, sia attraverso le varie funzioni sparse per il sistema (anche a livello fotografico), sia per sfruttare le potenzialità di Gemini, che ha preso il posto di Bard e che sarà sempre più integrato a bordi degli smartphone. Secondo alcune indiscrezioni, Google sarebbe al lavoro su “Pixie”, un nuovo assistente basato sull’IA che potrebbe rimanere esclusiva dei dispositivi della serie Pixel. Quest’ultimo potrebbe costituire una versione più personalizzata di Assistant, con la possibilità di svolgere attività più complesse e multimodali.

Lo smartphone potrebbe integrare la ricarica con standard Qi2, per una ricarica wireless più rapida e meno “complicata”: questo grazie all’utilizzo di anelli di magneti simili a MagSafe, da implementare sia sul dispositivo stesso sia sul caricabatterie. Oltre a un allineamento più semplice, lo standard potrebbe offrire velocità superiori.

Immagini di Google Pixel 9 Pro

Prezzo e uscita di Google Pixel 9 Pro

È un po’ presto per conoscere dettagli sul prezzo di vendita di Google Pixel 9 Pro. Il modello dello scorso anno venne lanciato in Italia al prezzo consigliato di 1099 euro, con un taglio di partenza di 128 GB. Nel caso in cui la casa di Mountain View dovesse rimanere su quest’ultima configurazione di memoria, il nuovo modello potrebbe rimanere su una cifra abbastanza simile. Per il periodo di lancio sarà sicuramente proposta qualche promozione speciale: nel 2023 Google ha offerto in Italia un paio di cuffie Google Pixel Buds Pro in omaggio oppure uno sconto sull’acquisto di Google Pixel Watch 2, anche se in altri Paesi è stata più generosa.

Terremo aggiornata questa pagina con le ultime anticipazioni su Google Pixel 9 Pro.