Questo sito contribuisce alla audience di

Amazfit Bip: prezzo, caratteristiche, uscita e notizie in Italia

Dopo lo straordinario successo raccolto da Amazfit Watch e dalla sua versione internazionale Pace, Amazfit è diventato un brand apprezzato anche dagli sportivi dilettanti, che ne apprezzano le tante funzioni e la discreta precisione, a fronte di un prezzo sicuramente accessibile.

Era dunque inevitabile che Amazfit Bip venisse accolto con entusiasmo, visto che offre funzionalità molto simili a quello che possiamo definire “fratello maggiore” a un prezzo ancora più contenuto, inferiore perfino a quello di molte smartband di produttori blasonati. Scopriamo quindi i dettagli che ne stanno decretando il successo, con numerose community che si stanno dedicando alla traduzione e alla personalizzazione.

Indice:


Hardware di Amazfit Bip

Amazfit Bip offre una scheda tecnica completa, soprattutto in relazione al prezzo a cui viene venduto. Oltre alla connettività Bluetooth 4.0 LE, che vi permette di collegarlo allo smartwatch per sincronizzare i dati raccolti e per ricevere le notifiche dallo smartphone, abbiamo un accelerometro, una bussola elettronica, un rilevatore ottico del battito cardiaco a luce verde e un modulo GPS.

Troviamo inoltre un motore di vibrazione per le funzioni di sveglia e per le notifiche e una batteria da 190 mAh che garantisce un’autonomia eccezionale. Se non viene utilizzato il modulo GPS e non viene attivata la rilevazione continua del battito cardiaco è facile superare il mese di autonomia. Il modulo GPS è davvero preciso e aumenta l’appetibilità di un prodotto che spicca rispetto alle proposte della concorrenza.

Uno dei punti di forza di Amazfit Bip è indubbiamente lo schermo da 1,28 pollici. Pur non offrendo una risoluzione particolarmente elevata, pari a 176 x 176 pixel, è perfettamente visibile sotto la luce diretta del sole grazie alla tecnologia transflective. Di notte o in ambienti scuri lo schermo sfrutta la retroilluminazione a LED per garantire una discreta visibilità.

Ergonomia e design di Amazfit Bip

Pur non essendo costruito con materiali pregiati (è interamente realizzato in plastica), Amazfit Bip utilizza materiali di buona qualità, con un Gorilla Glass a proteggere il display. Si graffia con buona facilità ma dispone di un ottimo trattamento oleofobico che gli permette di non sporcarsi facilmente e di essere pulito molto semplicemente.

L’utilizzo della plastica consente di contenere il peso in appena 32 grammi, uno dei pregi principali dello smartwatch/sportwatch. Se siete abituati a smartwatch ingombranti e pesanti, Amazfit Bip vi stupirà per le ridotte dimensioni e per il peso piuma: non vi accorgerete quasi di indossarlo. Nessun problema per l’utilizzo durante le attività sportive visto che grazie alla certificazione IP68 è resistente ad acqua e polvere anche se non è indicato per le immersioni e per l’utilizzo in piscina.

I controlli avvengono tramite lo schermo touch che si accende solo dopo aver premuto il tasto fisico. è possibile accendere la retroilluminazione con un movimento del polso ma lo schermo touch rimarrà disabilitato fino alla pressione del tasto fisico.

Funzioni e autonomia di Amazfit Bip

Le funzioni smart non sono il pezzo forte di Amazfit Bip, che si comporta più come una smartband evoluta. Potete visualizzare le notifiche ricevute senza interagire, e se ricevete più notifiche dalla stessa app verranno raggruppate rendendone complicata la lettura. La connessione allo smartphone avviene attraverso l’applicazione Mi Fit, scaricabile dal Play Store, che si occuperà di installare automaticamente nuovi aggiornamenti del firmware.

Potete avere sempre sotto controllo la situazione meteo, visibile anche su alcune watch face, avere funzioni di cronometro e timer, sveglia e bussola. Quest’ultima offre anche funzioni di altimetro e barometro, oltre a mostrare le coordinate esatte.

Decisamente più interessanti le funzioni dedicate al fitness e alle attività sportive., Amazfit Bip può infatti tracciare attività svolte all’aperto, come corsa, camminata e bici, ma anche attività svolte in casa, come il tapis roulant. Le misurazioni del battito cardiaco sono sufficientemente precise anche se non garantiscono la reattività di un sistema con fascia cardio toracica. La traccia GPS è decisamente precisa, anche se messa a confronto con sistemi decisamente più costosi.

Ottima l’autonomia che raggiunge e supera il mese senza utilizzare il GPS o il misuratore di battito cardiaco. Con un uso più costante si raggiungono comunque i 15 giorni di autonomia e utilizzando il GPS le cose sono comunque positive. Durante l’attività fisica, con GPS e rilevatore cardio attivi, il consumo è del 10% all’ora, sufficiente anche per le attività più impegnative.

Dopo essere arrivato sul mercato in lingua cinese, Amazfit Bip è stato tradotto in inglese, ma per i più pigri è possibile tradurlo in italiano. A questo proposito vi invitiamo a consultare la nostra guida per tradurlo e sfruttarlo al meglio, anche con nuovi cinturini e accessori per proteggerlo.

Recensione di Amazfit Bip

Prezzo e uscita di Amazfit Bip

Amazfit Bip è in commercio in Cina da luglio e può essere acquistato presso i principali store online cinesi a un prezzo che si aggira intorno ai 50 euro, anche se in alcune occasioni potete pagarlo circa 40 euro.

Notizie su Amazfit Bip

Top