Utilizzare uno smartphone o un tablet Huawei di recente uscita significa solitamente rinunciare all’utilizzo dei servizi Google, e si tratta di un cambiamento non da poco per chi è abituato ai dispositivi Android magari da diversi anni. Si tratta di una delle conseguenze del ban di Huawei di ormai qualche anno fa, che ha oltretutto portato al lancio di prodotti privi di connettività 5G. Mentre per quest’ultimo punto possiamo farci ben poco (anzi, nulla), quest’oggi vi spieghiamo come installare i servizi e le app Google sui dispositivi Huawei: la procedura dovrebbe funzionare su tutti i modelli più recenti, anche se nello specifico noi abbiamo provato sulla serie Huawei Pura70 e su Huawei MatePad 11.5″S.

Come installare i servizi Google su Huawei con MicroG e Aurora Store

La procedura di installazione è molto semplice e consiste fondamentalmente nell’utilizzo dei servizi MicroG e di Aurora Store, uno store alternativo al Google Play Store (che ovviamente non è possibile installare direttamente).

Come prima cosa aprite AppGallery, ossia lo store delle applicazioni preinstallato sugli smartphone e sui tablet con Huawei Mobile Services: cercate Aurora Store tramite la barra apposita oppure premete sul banner che compare all’interno dell’app e installatelo. Facendo questo, il sistema avvisa che saranno installati anche i servizi MicroG (come MicroG Companion e MicroG Service): acconsentite e attendete la conclusione.

Ora aprite Aurora Store e seguite la procedura guidata, senza effettuare modifiche all’installatore (lasciate quello consigliato, ossia “Installatore Sessione“): consentite all’app di aprire i collegamenti del Google Play Store premendo su “Abilita” (accanto a “play.google.com“) e concedete le varie autorizzazioni richieste (servono tutte e tre). Nella schermata successiva avete la possibilità di effettuare il login con l’account Google, ma non è strettamente necessario: potete anche optare per “Anonimo” e proseguire.

Se avete seguito le istruzioni nel modo corretto, a questo punto dovreste essere in grado di utilizzare Aurora Store per installare tutte le varie applicazioni di Google, come Google Maps, Gmail, Google Foto, Chrome, YouTube e così via. Aprendone una (negli screenshot, Gmail) viene naturalmente richiesto di effettuare il login con il vostro account Google.

Offerta

HONOR 200 Pro 12/512GB

Coupon: AHFANS10P + sconto in pagina di 150€ + Sconto premuta, click in pagina (valido anche se non hai un usato)

522€ invece di 799€
-35%

Problemi? Cosa fare se non riuscite a fare il login Google o va storto qualcosa

Nel caso abbiate riscontrato dei problemi con la procedura più semplice che vi abbiamo spiegato qui sopra, magari con il login Google o con i servizi MicroG, potete fare un tentativo con i passaggi manuali. L’operazione non è così complicata (richiede giusto un quarto d’ora del vostro tempo o poco più), ma è importante che seguiate alla lettera tutti i vari passaggi descritti. Prima di partire specifichiamo subito che dovete utilizzare il browser predefinito di Huawei, altrimenti il procedimento non porterà da nessuna parte.

Come prima cosa andate in “Impostazioni > App e servizi > App“, cercate l’applicazione “Browser Huawei” e concedete tutti i permessi inclusa l’opzione per la “Modifica impostazioni di sistema“; già che ci siete, verificate che il browser sia impostato come predefinito (ed eventualmente rimediate). Prima di proseguire inoltre, dovete consentire al browser del produttore di installare altre app: per farlo potete andare in “Impostazioni > Sicurezza > Altre impostazioni > Installa app da fonti esterne“.

Installazione dei servizi MicroG e configurazione

Eseguite queste operazioni che potremmo definire preliminari, è ora di passare al procedimento vero e proprio: partiamo dal download e dall’installazione dei servizi MicroG (quando le installazioni seguenti vengono completate, non premete mai su “Apri“).

Ecco la breve procedura da seguire:

  1. aprite il browser Huawei e andate sul sito microg.org: nella sezione Direct downloads, scaricate e installate direttamente “Services Framework Proxy” (sempre utilizzando il suddetto browser);
  2. nella sezione Alternative downloads, scaricate e installate “com.google.android.gms” e “com.android.vending“, modificate per i dispositivi Huawei.

A questo punto dovete concedere i permessi necessari e aggiungere l’account Google:

  1. andate in “Impostazioni > App e servizi > App“, cercate “MicroG Services” e concedete tutti i permessi;
  2. andate in “Apri per impostazione predefinita“, su “collegamenti non verificati” e abilitate “*app.goo.gl“;
  3. tornate alla schermata precedente;
  4. nelle impostazioni di MicroG, selezionate la voce “Controllo dei problemi” e controllate che tutte le opzioni abbiano la spunta (in caso contrario, significa che avete sbagliato qualcosa in precedenza e dovete ripartire da capo);
  5. aggiungete l’account Google dalle impostazioni di MicroG, eseguendo la normale procedura (eventualmente con autenticazione in due fattori);
  6. ora andate in “Impostazioni > App e servizi > App“, premete sui quattro puntini in alto a destra, poi su “Accesso speciale > Accesso dati illimitato“, cercate tutte le app di MicroG e attivate i permessi (dovrebbero essere tre applicazioni);
  7. andate in “Impostazioni > App e servizi > App > Gestione avvio” e disattivate “Gestisci automaticamente” per l’app MicroG Services Framework Proxy.

 

Installazione e configurazione di Aurora Store

Ora è arrivato il momento di fare un passo oltre e di installare e configurare Aurora Store (non preoccupatevi, abbiamo quasi finito):

  1. recatevi a questo indirizzo, scaricate e installate Aurora Store;
  2. andate in “Impostazioni > App e servizi > App > Aurora Store” e concedete i permessi per media e file;
  3. andate in “Impostazioni > Sicurezza > Altre impostazioni > Installa app da fonti esterne” e consentite ad Aurora di installare applicazioni;
  4. avviate Aurora Store e seguire la procedura assistita di configurazione;
  5. configurate i collegamenti alle app (app links) per play.google.com e market.android.com e concedete tutti i permessi richiesti, disattivando anche le opzioni di risparmio batteria;
  6. accedete con il vostro account Google e aggiornate le app;
  7. nella scheda degli aggiornamenti, aggiungete Google Play Services alla blacklist, in modo da non creare conflitti: per farlo dovete tenere premuto sul nome dell’app;
  8. utilizzando Aurora Store, scaricate e installate “Android System Webview Beta“; il dispositivo chiederà di installare anche “Trichrome Library“: acconsentite;
  9. ora andate in “Impostazioni > App e servizi > Gestione avvio” e disattivate tutte le applicazioni installate, quindi le tre applicazioni MicroG, Aurora Store Android System Webview;
  10. a questo punto bloccate l’app di Impostazioni nella schermata delle app recenti, così da far spuntare il lucchetto (basta uno swipe verso l’alto).

Se avete seguito tutto il procedimento nel modo corretto, a questo punto potete iniziare a utilizzare Aurora Store per scaricare e installare tutte le varie applicazioni Google che desiderate, come già visto nella procedura “semplificata” più su.


Questa guida funziona sugli smartphone della serie Huawei Pura70, sul tablet Huawei MatePad 11.5″S e su altri prodotti recenti della casa cinese. Non possiamo purtroppo fornirvi una lista certa dei dispositivi compatibili, visto che l’unico modo per verificare è fare una prova. Fateci sapere se siete riusciti anche voi a installare e utilizzare i servizi Google sul vostro Huawei e se è stata sufficiente la prima procedura.