Garmin presenta tre nuovi indossabili a IFA 2017

Garmin presenta tre nuovi indossabili a IFA 2017
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/08\/garminifa2017-460x234.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/08\/garminifa2017-635x324.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/08\/garminifa2017.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/08\/garminifa2017.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2017\/08\/garminifa2017.jpg"}, "title": "Garmin presenta tre nuovi indossabili a IFA 2017" }

Nel corso della seconda giornata di IFA 2017, la grande manifestazione dedicata all’elettronica di consumo che si sta svolgendo a Berlino, Garmin ha presentato tre nuovi dispositivi indossabili. Per non scontentare nessuno il produttore americano ha presentato uno smartwatch classico, uno smartwatch ibrido e una smartband.

Partiamo da Garmin vívoactive 3, uno smartwatch che porta al debutto Garmin Pay, la nuova piattaforma per i pagamenti in mobilità. Grazie al chip NFC integrato nello smartwatch sarà possibile pagare utilizzando lo smartwatch, ovviamente nei punti vendita dotati di POS che supportino il pagamento contactless.

La gestione dei pagamenti avviene attraverso l’app Garmin Connect, da installare sugli smartphone Android. Grazie a un codice da inserire sullo smartphone, lo smartwatch rimarrà in modalità pagamento per 24 ore, permettendo agli utenti di effettuare acquisti in libertà.

Dal punto di vista tecnico Garmin vívoactive 3 dispone di uno schermo touch always-on Garmin Chroma, con controlli Side Swipe che permetteranno di utilizzarlo senza ricorrere a pulsanti fisici. Per 299,99 dollari, il prezzo base di listino, troviamo un GPS, batteria con autonomia di una settimana (13 ore attivando il GPS), rilevatore del battito cardiaco e misuratore del livello di VO2 Max, oltre alle classiche funzionalità da fitness tracker.

Garmin vívomove HR è invece uno smartwatch ibrido, dedicato a chi vuole unire stile e tecnologia, che dispone di un rilevatore di battito cardiaco e funzioni evolute rispetto al modello dello scorso anno. Al di sotto delle lancette analogiche è presente un piccolo display che si attiva con il movimento del polso, consentendo di risparmiare batteria, con un’autonomia che può raggiungere le due settimane.

Lo smartwatch può essere utilizzato anche in piscina o sotto la doccia e offre le funzioni tipiche dei fitness tracker, come conteggio dei passi, calorie, piani saliti, qualità del sonno e molto altro. Il prezzo va dai 199,99 dollari del modello Sport con cinturino in silicone per arrivare ai 299,99 dollari del modello Premium con cinturino in pelle e corpo in acciaio.

Chiudiamo con Garmin vívosport, il primo della nuova gamma. con caratteristiche simili ma migliori a vívosmart HR. Troviamo un GPS, rilevatore di battito cardiaco, misuratore di VO2Max e un display touch a colori, un plus che sarà apprezzato dagli utenti. Si tratta di un fitness tracker dedicato agli sportivi, come testimoniano le funzioni integrate nella companion app mente la batteria dovrebbe garantire una settimana di autonomia, che scende a otto ore con l’utilizzo continuo del GPS.
Il prezzo di vendita è di 199,99 dollari con diverse varianti di colore e dimensioni.

Garmin ha infine annunciato un aggiornamento per gli sportwatch fenix 5 e Forerunner 935 che saranno in grado di conteggiare le ripetute, misurare l’intervallo tra i vari esercizi, tenere traccia del livello di stress e molto altro. Gli utenti potranno preparare un piano di allenamento personalizzato da trasferire sullo smartwatch, permettendo così di variare le sessioni di allenamento.

Condividimi!