Smartphone con display da 2560×1440 pixel attesi per il prossimo anno

Smartphone con display da 2560×1440 pixel attesi per il prossimo anno
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/07\/nexus4-screen.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/07\/nexus4-screen-460x258.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/07\/nexus4-screen-620x348.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/07\/nexus4-screen.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/07\/nexus4-screen.jpg"}, "title": "Smartphone con display da 2560\u00d71440 pixel attesi per il prossimo anno" }

Shawn Lee, analista presso la società DisplaySearch, prevede che già durante il prossimo anno si avranno display per smartphone dalla risoluzione addirittura superiore a quella dello standard Full-HD. In particolare, gli smartphone top di gamma che avremo nel 2014 dovrebbero avere un display con risoluzione WQXGA, ovvero da 2560×1440 pixel, e dimensioni da 5,5, 6 e 6,5 pollici.

Iniziamo subito col dire che una risoluzione del genere su di uno smartphone è del tutto sprecata, così come lo è quella Full-HD su di un dispositivo avente un display dalla diagonale inferiore ai 6 pollici. Questo perchè l’occhio umano non riesce a distinguere una definizione superiore ai 320 PPI, parametro che già con una risoluzione HD (1280×720 pixel) su di un display da 4,5 pollici è stato facilmente raggiunto. Si pensi, ad esempio, al display dell’HTC One, a quello del Galaxy S4, o ancora a quello del Sony Xperia Z o dell’Oppo Find 5, i quali superano abbondantemente i 400 PPI di definizione.

D’altro canto, però, la tecnologia avanza e non possiamo chiederle di fermarsi anche se effettivamente non ci darà miglioramenti tangibili per quanto riguarda i display, in quanto aumentandone semplicemente la definizione oltre i 320 PPI non saremo in grado di accorgerci di alcuna differenza. Quello che però può essere fatto è un lavoro di ottimizzazione dei processi produttivi e delle tecnologie con le quali vengono sviluppati tali display, in modo da migliorare la resa cromatica, la luminosità e soprattutto il consumo di energia.

Sicuramente non vedremo questo tipo di display nel nuovo Nexus 5 ma possiamo riporre qualche speranza sul Galaxy S5 e sul Galaxy Note 4 che saranno presentati certamente durante il corso del prossimo anno. Per ora, il Nexus 10 insieme a qualche altro tablet di casa Samsung, è l’unico ad avere la mostruosa risoluzione di 2560×1600 pixel, ma nel 2014 le cose potrebbero cambiare radicalmente.

Via