Questo sito contribuisce alla audience di

DOOGEE MIX 2: vetro e alluminio per il nuovo full screen cinese

Dopo aver realizzato lo scorso anno un tri bezel less, DOOGEE ha voluto provare a seguire uno dei trend del 2017 con DOOGEE MIX 2 uno smartphone full screen dall’aspetto davvero pregiato. L’utilizzo del vetro per la cover posteriore contribuisce a un aspetto premium, anche se il prezzo resta davvero molto competitivo. La scheda tecnica non delude e quello che ci siamo trovati per le mani in questi dieci giorni di test è un dispositivo in grado di trarsi d’impiccio in qualsiasi situazione, senza dimenticare un occhio di riguardo per l’autonomia.

Scheda tecnica di DOOGEE MIX 2

La scheda tecnica di DOOGEE MIX 2 lo colloca nella fascia media del mercato grazie al SoC MediaTek Helio P25, dotato di una CPU octa core a 2,4 GHz e GPU ARM Mali-T880 MP2. Il SoC è coadiuvato nel suo lavoro da 6 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, espandibile con microSD fino a 256 GB, utilizzando però uno dei due slot per le SIM.

Il comparto fotografico può contare su ben quattro fotocamere, due per ogni lato del dispositivo. Nella parte frontale troviamo due fotocamere da 8 megapixel, una con angolo di 130 gradi e una con angolo di 88 gradi, per dei selfie di gruppo davvero spettacolari. La fotocamera posteriore può contare su un sensore principale da 16 megapixel e uno da 13 megapixel, con apertura f/2.0 e messa a fuoco a riconoscimento di fase.

La fotocamera dispone di funzioni blur che dovrebbero simulare l’effetto bokeh ma ancora una volta si tratta di un effetto che si limita a mantenere a fuoco una piccola porzione circolare. L’effetto bokeh viene comunque applicato inquadrando un oggetto vicino: la fotocamera riesce a sfocare in maniera abbastanza convincente anche gli oggetti appena più lontani.

La batteria ha una capacità di 4.060 mAh con connettore USB Type-C e supporto alla ricarica rapida, con la possibilità di avere la batteria completamente carica in circa un’ora e mezza. L’autonomia raggiunge senza particolari problemi le 6 ore di schermo acceso, e con un po’di attenzione potete sicuramente raggiungere risultati superiori. Buona la connettività con WiFi 802.11 ac dual band, Bluetooth 4.0, GPX, ricevitore radio FM, 4 G LTE con supporto alla banda 20, una buona notizia per gli utenti italiani.

Fotocamera e comparto multimediale

Il comparto fotografico si comporta in maniera tutto sommato egregia, con i soliti limiti in scarse condizioni di illuminazione. Se nelle foto di interni tutto sommato DOOGEE MIX 2 se la cava, nelle foto in notturna in esterno i risultati sono davvero al limite, con scatti sgranati e praticamente inutilizzabili. Dell’effetto bokeh abbiamo già parlato, non convince e a volte rischia di rovinare gli scatti, mentre le foto panoramiche sono sufficientemente dettagliate. Le macro sono di buona qualità, con colori sufficientemente definiti e una buona quantità di dettagli.

La riproduzione musicale è nella media senza eccellere in nessun comparto, ma è comunque in grado di restituire un audio sufficientemente convincente. Buona la qualità della capsula auricolare, con un suono pulito e alti non troppo enfatizzati.

Schermo e design

Lo schermo da 6 pollici con fattore di forma 18:9 è sicuramente il punto di forza di DOOGEE MIX 2. Si tratta di una unità luminosa, con gli angoli arrotondati e una risoluzione FullHD+ (1080 x 2160), che permette di leggere bene anche le scritte più piccole. Lo schermo è molto luminoso e riproduce in maniera sufficientemente delle le immagini riprodotte, con dei buoni angoli di visione. Il sensore per la luminosità automatica non è preciso e rende ad alzare leggermente la luminosità in ambienti scuri, ma il risultato è tutto sommato accettabile.

Il frame metallico contribuisce a garantire la necessaria solidità strutturale. Ovviamente dovrete prestare attenzione alle cadute, in quanto la cover posteriore è realizzata in vetro. Per aiutarvi a proteggere lo smartphone, nella confezione di vendita è presente una cover in plastica che non aumenta eccessivamente lo spessore.

Lo smartphone ha un ingombro molto simile a quello di uno smartphone tradizionale con schermo da 5,5 pollici, con uno spessore tutto sommato accettabile. Le dimensioni sono di 159,1 x 74,7 x 8,6 millimetri, per un peso di 210 grammi, che a lungo andare si sentono decisamente in mano.

Software

DOOGEE MIX arriva sul mercato con Android 7.1.1 Nougat in versione praticamente stock, con una personalizzazione leggera che si limita all’aspetto dei toggle e qualche applicazione che permette di sfruttare al meglio lo smartphone. Abbiamo un file manager, la radio FM, un player multimediale e il System Manager per controllare tutti gli aspetti dello smartphone. La navigazione avviene attraverso i pulsanti virtuali ma è possibile utilizzare il lettore di impronte digitali per simulare i tasti di navigazione e avere un’interfaccia che occupa tutto lo schermo. Il lettore di impronte digitali, collocato sotto alla doppia fotocamera posteriore, è sufficientemente preciso, anche se non è tra i migliori sul mercato.

Conclusioni

DOOGEE MIX 2 svolge dunque egregiamente tutti i compiti che gli vengono assegnati, senza esagerare in nessun comparto. Non aspettatevi grandi foto, ma con una buona illuminazione riuscirete a ottenere scatti di buona qualità. Per quanto riguarda il prezzo, quello di listino è superiore ai 200 euro ma non farete fatica a trovarlo in rete a meno di 200 euro, un prezzo che lo rende davvero molto interessante. Consigliato dunque, se volete uno smartphone con schermo 18:9 in grado di coniugare un’ottima autonomia a un aspetto decisamente attuale.

Sample fornito da DOOGEE

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Cristian Fraccaroli

    Il mio mix due gli aggiornamenti arrivano…l unica cosa la carica rapida non esiste…

  • roberto

    Io ho uno xiaomi mi mix 2.
    È alto 151.8 mm questo doogee 159 alla faccia del bordeless!

  • Alessandra

    C’è il solito problema dei dispositivi mediatek: scordatevi gli aggiornamenti Android. Con queste marche qui: doogee, vernee e simili, vi vendono l’hardware, non il sistema operativo con gli aggiornamenti e le patch mensili che questo comporta. Dopo tre dispositivi di questo tipo non ci casco più, alla prossima preferisco comprare un One plus, il 6, costa più del doppio ma almeno quando esce Android P so che One plus me lo aggiornerà.

  • Tito73

    Ora…aggiornamenti?sicurezza e…una foto del frontale!

  • mattia

    Ora dovreste dire quale 5,5 pollici è lungo 159 mm

Top