Samsung inizierà a produrre i primi SoC a 10nm nel 2016

Samsung inizierà a produrre i primi SoC a 10nm nel 2016
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/02\/logo-samsung2-460x306.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/02\/logo-samsung2-600x400.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/02\/logo-samsung2.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/02\/logo-samsung2.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/02\/logo-samsung2.jpg"}, "title": "Samsung inizier\u00e0 a produrre i primi SoC a 10nm nel 2016" }

Samsung ha annunciato ufficialmente che inizierà ad utilizzare il processo produttivo a 10nm per produrre SoC destinati ai dispositivi mobili entro la fine del 2016.

Il colosso coreano ha già mostrato un primo “prototipo” (un semplice wafer realizzato con tecnologia a 10nm) durante l’evento ISSCC (International Solid-State Circuits Conference) che si è tenuto a San Francisco negli ultimi giorni.

I chip realizzati con processo produttivo a 10nm apporteranno una serie di benefici rispetto ai prodotti attuali: minore consumo energetico, minori costi di produzione, dimensioni ridotte, maggiore potenza per via della possibilità di integrare più transistor in un unico chip.

Anche in futuro verrà utilizzata la tecnologia FinFET, ovvero quella già vista su Exynos 7420, il SoC che equipaggia Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge.

I rivali di Samsung, TSMC in primis, sembrano essere in netto ritardo rispetto alla road-map della società coreana.

Via

Condividimi!