Niente sensore di luminosità? Per Samsung basta un selfie

Niente sensore di luminosità? Per Samsung basta un selfie
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/01\/samsung_galaxy_a8_5_tta.jpg","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/01\/samsung_galaxy_a8_5_tta-460x259.jpg","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/01\/samsung_galaxy_a8_5_tta-635x357.jpg","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/01\/samsung_galaxy_a8_5_tta.jpg","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/01\/samsung_galaxy_a8_5_tta.jpg"}, "title": "Niente sensore di luminosit\u00e0? Per Samsung basta un selfie" }

Alcuni smartphone Samsung di fascia bassa, come ad esempio Samsung Galaxy J8, J6 e J2 (2018), non dispongono purtroppo del sensore di luminosità, fondamentale per sfruttare la luminosità automatica del display. Come ovviare a questo problema? Con un selfie!

Il primo smartphone preso come esempio infatti ha appena ricevuto un nuovo aggiornamento software che porta AR Emoji, supporto Dual VoLTE e una nuova funzione non apertamente menzionata nel changelog. All’interno delle impostazioni del display è ora presente la voce luminosità automatica che, una volta attivata, andrà a scattare un selfie con la fotocamera anteriore ogniqualvolta si va a sbloccare lo smartphone.

L’autoscatto non verrà salvato in memoria tutte le volte ovviamente: l’immagine servirà solo ad aiutare il sistema a comprendere la quantità di luce ambientare e a regolare di conseguenza la luminosità dello schermo. Resta comunque da vedere quale sarà l’impatto sulla batteria. Se possedete uno smartphone Samsung privo di sensore di luminosità, come Galaxy J2 (2018) o Galaxy J6 (2018) potreste anche aver ricevuto tale funzione con uno degli ultimi aggiornamenti senza esservene resi conto. In caso negativo potreste ritrovarvelo incluso con il prossimo update.

Fonte: Sammobile