Samsung Exynos 8890 sembra più potente dello Snapdragon 820

Samsung Exynos 8890 sembra più potente dello Snapdragon 820
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/11\/Exynos8890-e1447317089724.jpg","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/11\/Exynos8890-e1447317089724-460x258.jpg","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/11\/Exynos8890-e1447317089724-635x357.jpg","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/11\/Exynos8890-e1447317089724.jpg","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/11\/Exynos8890-e1447317089724.jpg"}, "title": "Samsung Exynos 8890 sembra pi\u00f9 potente dello Snapdragon 820" }

Grazie a un benchmark comparso su Weibo, siamo in grado di confrontare le performance della CPU Exynos 8890 di Samsung e Snapdragon 820 di Qualcomm. A quanto emerso, sembra che il chipset della casa coreana sia più potente sotto tutti i punti di vista.

Per quanto riguarda il punteggio multicore, infatti, la differenza tra i due processori è marcata, ed è a favore di Exynos 8890: il SoC di Samsung ha ottenuto ben 7400 punti, staccando di circa 2000 punti lo Snapdragon 820, che si è fermato a quota 5300. Il chip di Qualcomm è stato battuto anche da MediaTek 6797 (6500 punti) e Kirin 950 (6400). Ricordiamo però che, mentre Exynos 8890 possiede un’architettura octa-core, lo Snapdragon 820 è equipaggiato con soli 4 core, ed è quindi plausibile un punteggio inferiore nei benchmark.

exy_vs_snap_multi

Passando al test single core, tuttavia, anche in questo caso Exynos 8890 si rivela più performante del diretto rivale: 2270 punti contro 2250. La differenza è quindi minima, soprattutto se paragonata al punteggio più elevato ottenuto dalla CPU di Apple, ovvero la A9, la quale ha raggiunto quota 2527.

exy_vs_snap_single

Dobbiamo comunque ricordare che stiamo parlando di benchmark, ovvero di test che calcolano il potenziale di calcolo dei processori, quindi i risultati sono puramente indicativi della potenza, ma non danno alcuna garanzia sul funzionamento dei SoC una volta che saranno montati su un terminale.

Riuscirà Snapdragon 820 a recuperare il terreno che Qualcomm sembra avere perduto sin dal lancio di S810 (a causa dei noti problemi di surriscaldamento) nei confronti dei concorrenti? Non ci resta che aspettare.

Via