Cercando uno smartphone entry-level nei centri commerciali o nei negozi ci imbatteremo facilmente nella sterminata gamma Samsung e, tra quelli più economici, potremo trovare anche il Samsung Galaxy J1; andiamo quindi a scoprire nella nostra recensione se l’eventuale acquisto di questo smartphone è da ritenersi consigliato o meno.


Unboxing

All’interno della confezione del Samsung Galaxy J1 troviamo il carica batteria da parete da 0.7A senza cavo dati, le cuffie auricolari in-ear di buona qualità con i relativi gommini per l’adattamento ai padiglioni auricolari e la classica manualistica rapida.


Video recensione di Samsung Galaxy J1

Di seguito trovate il nostro video che mostra tutti gli aspetti di utilizzo quotidiano di questo smartphone.


Hardware & telefonia

La dotazione tecnica del Samsung Galaxy J1 è piuttosto ridotta: abbiamo un processore Spreadtrum dual-core da 1.2 GHz affiancato a soli 512 MB di RAM e 4 GB di memoria interna (di cui circa 2 a disposizione dell’utente) espandibili mediante microSD; non sono presenti l’NFC, il LED di notifica, il 4G e il sensore di luminosità. Il classici tasti, esterni al display, di Samsung non sono retro-illuminati e sono privi di feedback della vibrazione. Il comparto fotografico vede una camera posteriore da 5 megapixel con flash e autofocus e una frontale da megapixel.

VEDI ANCHE

Samsung Galaxy J1

Potete trovare ulteriori informazioni su questo Samsung mediante il sito ufficiale a questo link. Il prezzo ufficiale del Samsung Galaxy J1 si aggira sui 120€ ma online si può trovare al disotto dei 100€.

Parte telefonica & antenne

La parte telefonica del Samsung Galaxy J1 vede 4 bande GSM e 2 bande UMTS; la ricezione è ottima, l’audio dalla capsula è nitido e potente anche se non molto corposo. L’interlocutore ci percepisce sempre in modo chiaro anche in modalità vivavoce; il volume dall’altoparlante, durante questo utilizzo, è di potenza media ma il suono risulta pulito e di buona qualità. La ricezione del WiFi è decisamente elevata; il GPS, inoltre, risulta quasi istantaneo nel fix dei satelliti.


Ergonomia, design & materiali

Nessun problema per quanto riguarda l’utilizzo con una mano del Samsung Galaxy J1: le dimensioni ridotte, la leggerezza e il buon grip della cover posteriore sono sufficienti per garantire una presa sempre sicura. A livello di materiali troviamo delle scocche in plastica di qualità media ma poco soggette alle ditate.

Al livello estetico troviamo cure, rientranze, cromature ed elementi simmetrici che donano a questo Galaxy un aspetto davvero piacevole e accattivante. La costruzione è solida ma i tasti fisici del volume e di accensione presentano un gioco un po’ eccessivo. Segnaliamo che questo smartphone è disponibile nei colori nero, blu e bianco.

 


Display, audio & multimedia

Per il Galaxy J1 Samsung ha adottato un pannello da 4.3 pollici con l’ormai sempre più rara risoluzione WVGA (800×480). Nonostante il pannello sia a basso costo, ci ha stupito e si è guadagnato una nota di merito: nonostante infatti la definizione (217ppi) permetta di scorgere appena i pixel e l’angolo di visione verticale non sia dei più elevati, i colori riprodotti sono davvero ottimi e la luminosità massima è decisamente elevata. Nessun problema, quindi, di visione alla luce diretta del Sole, anche grazie anche alla modalità “uso all’aperto” che varia la gamma cromatica del display per agevolare ancora di più la visione in questa circostanza.

Il neri tendono leggermente al grigio come su molti terminali di questa fascia, ma la resa generale resta comunque superiore alla maggior parte della concorrenza, anche la protezione oleofobica risulta abbastanza efficace. Peccato per la mancanza del sensore di luminosità.

Samsung-Galaxy.J1-7

L’altoparlante posteriore del Samsung Galaxy J1 riproduce un audio di buona qualità, anche se privo di tonalità basse, il cui volume risulta superiore rispetto al vivavoce; ottimo l’ascolto dalle cuffie in dotazione e presente la Radio FM che funziona bene. Segnaliamo inoltre la mancanza di un player musicale “proprietario” e la presenza del Play Music come lettore predefinito.

Il lettore video di serie di questo Samsung riproduce agevolmente gli MP4 fino alla massima risoluzione di 1080p, il nostro MKV di test viene avviato senza audio, mentre il DivX (con audio AC3) non viene riprodotto.


Fotocamera

Solitamente il primo comparto su cui si tende a risparmiare in questa fascia di prezzo è la fotocamera; il comparto fotografico del Samsung Galaxy J1 invece, nonostante non sia paragonabile con terminali di fascia superiore, permette di restituire buoni scatti con condizioni di luce sufficiente mentre soffre inevitabilmente con il diminuire della luce ambientale – ma il flash è decisamente potente.

La messa a fuoco automatica viene effettuata dopo la pressione del pulsante di scatto e il tempo dell’operazione risulta un po’ eccessivo; la fotocamera frontale invece raggiunge appena la sufficienza in condizioni ottimali. Potete giudicare voi stessi dagli esempi qui sotto.

Il software fotografico è quello classico dei Samsung “pre-Galaxy S6” con la possibilità di scegliere la risoluzione di foto e video e selezionare alcune modalità come quella panoramica, la bellezza volto, lo scatto multiplo, etc.. Troviamo inoltre la possibilità dei “selfie con gesto della mano” tra le opzioni relative alla camera frontale; peccato per la mancanza dell’HDR.

Samsung-Galaxy.J1-screen-1

I video, girati alla risoluzione massima di 720p, risultano un po’ impastati e non molto fluidi, tuttavia il risultato è comunque sufficiente e l’audio acquisito è di buon livello.


Autonomia & batteria

Il consumo medio del Samsung Galaxy J1 non è elevato, tuttavia, durante l’uso intenso a display acceso, la percentuale di carica scende velocemente e i 1850 mAh non possono fare miracoli: il risultato è un’autonomia che permette di arrivare a tarda sera con uso medio-intenso ma non oltre. In caso di emergenza, tuttavia, possiamo ricorrere al risparmio energetico avanzato che limita la connettività e l’utilizzo delle applicazioni, oltre a variare i colori del display, e permette di prolungare notevolmente l’autonomia.


Software

Android 4.4.4 che è installato sul Samsung Galaxy J1 è personalizzato con la classica TouchWiz, qui in versione alleggerita: non troviamo infatti funzionalità “smart” come, ad esempio, lo standby intelligente; anche a livello di app preinstallate non c’è molto: troviamo l’ottimo archivio, il Galaxy App Store, l’app My Galaxy e poco altro.

Per quanto riguarda la reattività del sistema troviamo una buona fluidità delle animazioni ma la poca potenza e la mancanza di RAM creano non pochi problemi nell’uso quotidiano: molte applicazioni che richiedono un elevato uso di risorse (AnTuTu, Real Racing…) vengono avviate circa 3 volte su 5; i processi in background, anche i prioritari, vengono terminati quando la RAM si satura con il rischio di vedere spesso interrotti i nostri download di applicazioni se solo ci “azzardiamo” ad aprire contemporaneamente qualche altra app. Insomma, questo smartphone va usato con con molta calma ed effettuando un’operazione per volta; questo è forse il difetto più grave che influenza l’utilizzo di questo Samsung.

Infine un cenno alla tastiera che, se non vi sono operazioni in background, risulta veloce e precisa, dotata di swipe e delle classiche personalizzazioni di Samsung, ma non dei numeri in una riga a parte (scelta logica vista la dimensione del display).

Browser Web

La navigazione internet dal Samsung Galaxy J1 è indicata per un utilizzo occasionale, infatti la velocità di interazione, sopratutto sui siti più pesanti, non è tra le migliori e ci costringe, il più delle volte, ad attese eccessive per il completo rendering della pagina. Nessun problema su siti leggeri o ottimizzati per smartphone.

Gaming

Come accennato precedentemente i moderni titoli in 3D non sempre vengono avviati dal Samsung Galaxy J1, ma in caso di avvio la giocabilità risulta buona, anche se il framerate non risulta tra i più elevati.


In conclusione

Non è sempre facile valutare uno smartphone di questa fascia di prezzo in quanto, inevitabilmente, bisogna scendere a compromessi. Il Samsung Galaxy J1 ha un buon display e un’ottima parte telefonica, ma purtroppo è carente come dotazione hardware, anche per uno smartphone di questa categoria. Il nostro consiglio è di valutare bene i pro e i contro che abbiamo mostrato nella recensione e di acquistarlo solo se avete la certezza di non avere ulteriori esigenze di utilizzo rispetto a quello che questo Samsung Galaxy J1 riesce ad offrire senza incappare in problemi.

Se così non fosse vi consigliamo di guardarvi attorno in cerca di qualche buona offerta della concorrenza o comunque di spendere poche decine di Euro in più per uno smartphone con almeno il doppio di RAM e di memoria interna.  Come di consueto vi lasciamo ai nostri voti:

Migliori offerte sul web per Samsung Galaxy J1:


Pagella

7.5
Display
8
Ergonomia
6
Hardware
6.5
Software
7
Batteria
6.5
Fotocamera
6.5
Qualità/prezzo
7
Materiali
7
Audio
6
Esperienza Utente
6