Recensione Sony Xperia XZ1 Compact – Erano anni che mancava un top di gamma Android con schermo inferiore ai 5 pollici, fortunatamente Sony è tornata a coprire questa fascia di mercato nel 2017 con il suo smartphone da 4.6 pollici e hardware da device di fascia altissima.

Una premessa è d’obbligo: non si tratta di un dispositivo adatto a tutti, qualora stiate utilizzando un device con schermo da più di 5 pollici farete fatica a tornare indietro. Per tutte quelle persone, invece, che non se la sentono di seguire il trend delle diagonali di schermo elevate, potreste essere di fronte al telefono perfetto per voi e fareste bene a scoprire pregi e difetti nella nostra recensione di Sony Xperia XZ1 Compact.

Video recensione di Sony Xperia XZ1 Compact

Hardware & Connettività

L’hardware di Sony Xperia XZ1 Compact è quello di un top di gamma: troviamo un processore Qualcomm Snapdragon 835 e 4GB di RAM, mentre purtroppo la memoria interna è solo da 32GB, ovviamente potrete espanderla grazie allo slot MicroSD.

Al di là dell’hardware vi ritroverete di fronte a uno smartphone velocissimo, sempre pronto e con animazioni fluide, la piacevolezza nell’utilizzarlo è tanta anche per persone malate e compulsive che aprono tante applicazioni insieme e pretendono di passare rapidamente dall’una all’altra.

Con un display da 4.6 pollici, ovviamente, i contenuti visionabili sono meno rispetto al solito, soprattutto considerando che i tasti sono software, di conseguenza ci ritroveremo a scorrere le pagine più frequentemente.

Molto buona la ricezione, siamo sui livelli standard dei top di gamma sia per la rete dati che per il Wifi, ottima anche la presenza del Bluetooth 5.0 e ovviamente Wifi ac.

Ergonomia, Design & Materiali

Esteticamente il Sony Xperia XZ1 Compact è un piccolo parallelepipedo compatto e può anche non piacere, chi vi scrive l’ha gradito sotto questo punto di vista, tuttavia si tratta di giudizi soggettivi. Risulta essere particolarmente spesso, intorno ai 9,3mm, e molto squadrato, con un materiale che lo avvolge caratterizzato da policarbonato misto a fibra di vetro poco tendente ai graffi. Gli inserti superiori e inferiori sono di alluminio, anche se esteticamente non si discostano molto dal resto della scocca.

La sua forma e le dimensioni gli permettono di scivolare poco e di metterlo in tasca dimenticandosene. Si tratta di uno dei pochissimi smartphone con cui potrete arrivare ai quattro angoli del display con una sola mano, pur avendo delle mani molto piccole, riuscendo a utilizzarlo in maniera molto semplice senza una cover.

Sul lato destro in corrispondenza del tasto di accensione c’è il sensore delle impronte, efficace, affidabile e ben funzionante. La soluzione di Sony è al pari di un sensore posto frontalmente, visto che lo smartphone può essere sbloccato anche quando è sulla scrivania o immediatamente se lo prendiamo in mano vista la sua posizione.

Display, Audio & Multimedia

Siamo di fronte a un dispositivo compatto, di conseguenza il display è decisamente uno dei punti più importanti della recensione di Sony Xperia XZ1 Compact. Il pannello frontale è da 4.6 pollici di diagonale: la sua dimensione non ha eguali per quanto riguarda i top di gamma Android, tutti con schermo da almeno 5 pollici, mentre qui abbiamo una diagonale molto più ridotta in un formato 16:9, con tecnologia LCD IPS e risoluzione di 1280 x 720 pixel.

I bordi attorno al display sono presenti e si notano, tuttavia sembra abbastanza superfluo parlare di questo aspetto su una dimensione generale del dispositivo così contenuta, per questo non rappresentano un difetto. Le definizione è lontana da quella dei “fratelli maggiori”, qualora siate abituati a utilizzare smartphone con schermi FullHD da almeno 5 pollici, con un occhio attento riuscirete a notare caratteri che non danno la sensazione di essere “stampati” sul display.

La riproduzione dei colori e dei contrasti è ottima, così come è buona la luminosità, tuttavia nel passaggio dalle zone d’ombra a quelle meno scure, il cambio d’intensità luminosa risulta poco graduale e con livelli molto netti.

Fotocamera

La fotocamera di Sony Xperia XZ1 Compact è singola e da 19MP con apertura f/2.0 e stabilizzazione dell’immagine solo digitale. La qualità degli scatti in diurna è ottima grazie alla riproduzione dei colori abbastanza fedele alla realtà e una scena sempre ben bilanciata, soffre un po’ quando c’è una forte alternanza di luci e ombre, con le prime che spesso vengono sovraesposte o le seconde sottoesposte.

La stessa situazione si ripercuote anche negli interni, inoltre quando la luce cala il rumore risulta ben visibile e la qualità generale non ci ha lasciato particolarmente soddisfatti. In esterna, in notturna, bisogna fare alcune considerazioni: la mancanza della stabilizzazione ottica, purtroppo, si fa sentire, le foto in queste condizioni potrebbero risultare leggermente mosse, il che unito a una risoluzione molto alta rende alcuni dettagli leggermente impastati. Gestisce bene le forti fonti di luce, ma in queste condizioni risulta un po’ distante dai riferimenti attuali in campo fotografico.

Anche per quanto riguarda i selfie vale quanto già detto, è presente una doppia modalità grandangolare e standard, e in entrambi i casi i risultati sono molto buoni di giorno ma da rivedere quando la luce inizia a calare. Con luce molto molto scarsa, invece, si attiva il flash frontale che aiuta ad avere dei risultati piuttosto soddisfacenti.

I video vengono girati a 1080p e 60 fps o in 4K a 30 fps, buona la stabilizzazione e la messa a fuoco che riesce a essere piuttosto rapida. La qualità generale è piuttosto alta ma i piccoli problemi quando la luce cala vengono fuori anche in questo caso.

Fantastica la modalità di registrazione a 960fps che permette di registrare moltissimi frame in un secondo per poi riprodurre uno slowmotion in grado di creare effetti spettacolari. Purtroppo non si tratta di un vero e proprio video registrato in continua e poi rallentato in post-produzione, ma di 960 scatti registrati nel momento in cui si clicca sul tasto, ergo non potremo cambiare la scena rallentata in un secondo momento.

Batteria & Autonomia

La batteria, oltre all’ergonomia, è il maggior punto a favore della recensione di Sony Xperia XZ1 Compact. La capacità è da circa 2700mAh ma poco importa, grazie alla bassa risoluzione e alla dimensione dello schermo, nonché al processore non troppo esoso in termini di risorse e a una grande ottimizzazione del software, lo smartphone riesce a farvi raggiungere facilmente le 6 ore di schermo acceso anche su due giorni di utilizzo.

Possiamo ritenerci pienamente soddisfatti anche riguardo il consumo in standby, proprio per questo motivo le ore di schermo saranno sempre abbastanza costanti.

Software

Il software di Sony Xperia XZ1 Compact è su base Android 8.0 Oreo: Sony è l’azienda più veloce ad aggiornare i propri smartphone, e anche il suo Compact è direttamente uscito con l’ultima versione di Android disponibile.

Il software è apprezzabile per diversi aspetti, riesce a mantenere tutte le caratteristiche di Android stock dando un tocco interessante per quanto riguarda i temi e la personalizzazione della home, o la presenza di applicazioni multimediali molto curate e ben fatte. Così come su Sony Xperia XZ1, anche in questo caso c’è la funzione che permette di ricreare il vostro volto in 3D e giocarci inserendo il vostro volto su un avatar.

In conclusione

Eccoci arrivati alle conclusioni della recensione di Sony Xperia XZ1 Compact. Per quanto si tratti di uno smartphone fantastico sotto diversi punti di vista, non è banalmente un dispositivo adatto a tutti. Siamo in un’epoca in cui il trend è quello di passare a dispositivi con schermi sempre più grandi e, quindi, se avete già fatto un passaggio del genere potrebbe risultare impossibile tornare indietro.

D’altro canto ci sono tantissime persone che cercano ancora un device con uno schermo non troppo grande e molto maneggevole. In questo caso Sony Xperia XZ1 Compact è l’unica alternativa e uno smartphone che definiremmo quasi perfetto, poco importa se la fotocamera non è la migliore sul mercato.

Il prezzo ufficiale di lancio è 599 euro, in realtà in questo momento online può essere acquistato a circa 470 euro, qualora scendesse ancora di circa 50 euro potrebbe essere definito il best buy per chi cerca un telefono compatto e performante.

Altre offerte

Pagella

7.5
Display
10.0
Ergonomia
9.0
Hardware
9.5
Software
9.0
Batteria
8.7
Fotocamera
8.5
Qualità/prezzo
8.0
Materiali
8.0
Audio
9.4
Esperienza Utente
8.7