Recensione LG Q6: bello e compatto, con qualche rimpianto

Recensione LG Q6 – Con LG Q6 l’azienda sudcoreana porta su uno smartphone di fascia media una caratteristica fino a ora esclusiva dei top di gamma, vale a dire il display 18:9. Un dispositivo compatto e con un grande schermo, tuttavia ha qualche mancanza di troppo che lascia un po’ di amaro in bocca.

Scopriamo questo nuovo smartphone con una peculiarità da top di gamma e un posizionamento nella fascia media all’interno della nostra recensione di LG Q6.

Video recensione di LG Q6

Hardware & Connettività

LG Q6 ha un Qualcomm Snapdragon 435, accompagnato da una GPU Adreno 405, 3GB di RAM e 32GB di memoria interna espandibile con microSD. Nonostante il SoC non sia esattamente il massimo a cui si può aspirare se consideriamo il posizionamento del dispositivo, non ci ha dato particolari problemi.

recensione di LG Q6

Il software riesce a girare sempre senza particolari intoppi, chiaramente si ha qualche latenza in più in applicazioni come Facebook, il gestore delle pagine, ma nulla di particolarmente fastidioso. La navigazione web è promossa ma, com’è giusto che sia, non vi aspettate prestazioni da top di gamma.

Lo smartphone, purtroppo, non supporta la banda a 5GHz in Wifi, tuttavia la connettività dati e la resa in capsula è nella media, c’è il Bluetooth 4.2, la radio FM e ci sono anche il giroscopio e l’OTG, a differenza di quanto si è detto dopo la presentazione.

LG Q6

LG Q6

Ergonomia, Design & Materiali

LG Q6 ha come caratteristica peculiare quella di avere un display da 5.5 pollici in una scocca molto contenuta. A differenza degli altri dispositivi con rapporto di forma 18:9 che puntano almeno sui 5.7 o 5.8 pollici, LG Q6 resta su una diagonale che gli permette di essere considerato uno smartphone compatto.

recensione di LG Q6

Se lo guardiamo anteriormente il display FullVision padroneggia in bella vista, uno smartphone che piace e sa di novità su questa fascia di prezzo. La scocca, invece, è in un alluminio molto belle in questo nero opaco, mentre la parte posteriore sembra di un dispositivo di fascia inferiore: la cover è in plastica e si graffia molto facilmente con una trama e un feeling al tatto che sa di smartphone economico.

C’è un elemento che ci ha fatto storcere particolarmente il naso, l’altoparlante è messo in basso a sinistra sul posteriore con un rialzo quasi inesistente, questo vuol dire suono attutito quando è poggiato su una superficie liscia o, peggio, assorbente.

Essendo un 5.5 pollici con rapporto di forma 18:9 l’ergonomia è ottima, grazie ai bordi ridotti al minimo e a un peso tutto sommato contenuto di circa 140 grammi.

Display, Audio & Multimedia

Il punto cardine della recensione di LG Q6 è di sicuro il display: si tratta di un 18:9 con una diagonale da 5.5 pollici e risoluzione FullHD+, la tecnologia è IPS e la resa generale non è niente male, anche la definizione e la risoluzione sono ottime per questa diagonale di schermo. Per quanto riguarda i colori risultano sempre ben calibrati, mentre la luminosità è buona, insomma non ci si può lamentare visto il posizionamento del dispositivo.

recensione di LG Q6

Per quanto riguarda i 18:9 c’è una sezione nelle impostazioni dedicata al ridimensionamento delle app pensate solo per il classico formato 16:9, grazie al quale sarà possibile forzare la visualizzazione a schermo intero. Ovviamente ci sono determinate applicazioni, seppur poche trattandosi quasi esclusivamente di giochi, che forzando i 18:9 perdono parte dell’immagine, di conseguenza è consigliabile usarle con le bande nere superiormente e inferiormente.

Oltre alla già citata posizione infelice dell’altoparlante, anche la qualità dell’audio in sé non è ottima, gli alti sono troppo presenti e l’audio risulta piuttosto tagliente e privo di bassi, si poteva fare decisamente di più.

Fotocamera

La fotocamera di LG Q6 è da 13 MP con singolo flashled. La qualità delle foto è discreta in condizioni di luce buona all’aperto, anche se il software non sempre si rende conto di quando è necessario usare l’HDR in automatico. Alcune volte, inoltre, in condizioni di luce molto forte e in presenza di un’alternanza con le ombre c’è qualche piccolo problema.

La qualità scende drasticamente in condizione di luce più scarsa, anche solo negli interni illuminati, dove l’assenza di stabilizzazione e i tempi di scatto che aumentano notevolmente si fanno sentire: le foto spesso vengono mosse e anche la messa a fuoco fa un po’ fatica in queste condizioni. Di sera la luce catturata è nella media, a patto di avere una mano molto ferma e un bel po’ di pazienza si possono ricavare dei risultati accettabili per la fascia di prezzo, ma resta ben presente un bel po’ di rumore.

recensione di LG Q6

Ci sentiamo di bocciare completamente, invece, la fotocamera anteriore che offre risultati accettabili solo ed esclusivamente all’aperto. Buona l’idea della doppia modalità, standard e con grandangolo, ma si fa davvero molta fatica a ricavare dei selfie accettabili anche solo per i social appena la luce diminuisce, soprattutto in interni e di sera a causa di rumore e foto mosse.

Batteria & Autonomia

La batteria è da 3000mAh e riesce a garantire tra le 3 ore e mezza e le 4 di schermo acceso, permettendoci di arrivare ad ora di cena, o più in là utilizzando lo smartphone in maniera più parsimoniosa. Uno degli aspetti positivi di LG Q6, infatti, è il consumo in standby piuttosto ridotto che compensa in parte le ore di schermo non eccezionali. Insomma un’autonomia senza infamia e senza lode.

recensione di LG Q6

Software

Nella recensione di LG Q6 non possiamo non fare una menzione positiva per il software, basato su Android 7.1.1 Nougat e con tutto ciò che serve per avere un buon utilizzo a 360 gradi dello smartphone. Abbiamo la possibilità di cambiare tema o la disposizione e la tipologia dei pulsanti della barra di navigazione.

Tra le app di sistema è presente smart doctor che ci permette di avere una panoramica sulle app che consumano di più o di liberare memoria nello smartphone, effettuare diagnosi e molto altro. C’è, ovviamente, anche la possibilità di usare il multiwindows di Nougat, le Quick Memo di LG, un ottimo file manager e una buona app per i promemoria: il software di LG viene promosso a pieni voti anche su questo Q6.

In conclusione

Come avete potuto vedere nella recensione di LG Q6 si tratta di un dispositivo che lascia un po’ di amaro in bocca: a 349 euro di listino si tratta di uno smartphone molto bello, con una caratteristica che lo differenzia da tutti gli altri della fascia media e medio-bassa, ma con diverse caratteristiche da dispositivo di fascia bassa vera e propria quale fotocamera, audio e back cover.

LG Q6 sarà tuttavia disponibile a volantino al prezzo di 299 Euro e sarà possibile acquistarlo ad un prezzo ancora più vantaggioso tramite le compagnie telefoniche. Promozioni che renderanno decisamente più appetibile questo smartphone.

Migliori offerte per LG Q6

PAGELLA

Display:
8.5
Ergonomia:
9.0
Hardware:
6.5
Software:
8.5
Batteria:
7.5
Fotocamera:
6.8
Qualità/prezzo:
7.0
Materiali:
6.8
Audio:
6
Esperienza Utente:
7.3
VOTO GENERALE:
7.4

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Mick&LOzzo

    … porta micro USB.
    …. no led di notifica, no always on display.

    Sovraprezzato, voto fin troppo generoso.

  • davide

    Fanno pagare lo schermo…. Perchè 350€ per hardware di fascia bassa (435) senza nemmeno il lettore di impronte (assurdo nel Q3 2017!) questo smartphone è tutt’altro che un affare… Sinceramente il mio giudizio è impietoso, ben vengano le cornici laterali pur di avere hardware migliore a prezzi anche di molto inferiori.

    • Mich “IAmDisguised”

      appoggio pienamente il tuo discorso: in questa recensione, secondo me, si mostra il telefono in modo sbagliato. Posseggo Honor 8 preso a quel prezzo, top di gamma che non mi delude mai. Altro che fascia “media/medio-bassa”.
      Processore vecchio, non degno neanche di un medio gamma, altoparlante dietro è una tecnologia vecchia, che neanche il vecchio nokia di mia nonna ha più, batteria che dura 3/4 ore, ormai poche, lettore di impronte digitali assente.
      Insomma, lo schermo costa 300 euro, non credo li valga, con quei soldi ci si prende quasi un Mi6.
      Siamo sinceri TuttoAndroid, siete stati un po’ troppo buoni eh…

  • Axel27

    È presente anche la bussola? 🤔

    • Sì, presente, così come il giroscopio

      • Axel27

        Perfetto, grazie per la precisazione. Altre testate hanno preferito parlare/scrivere senza verificare di persona come sospettavo/i 😅

Top