Recensione Lenovo K5 – Presentato al MWC 2o16 di Barcellona, finalmente è arrivato anche sul nostro mercato un prodotto entry level che strizza l’occhio ai più giovani con un comparto audio curato da Dolby, buone specifiche tecniche e una cover posteriore in alluminio.

Si chiama Lenovo K5 ed ha qualcosa da dire nel bel mezzo della fascia bassa, terreno difficile in cui districarsi tra vecchi prodotti a prezzi stracciati, agguerriti rivali di brand emergenti e i classici smartphone da supermercato. Tutto ciò che vi occorre sapere nella nostra recensione.

Unboxing di Lenovo K5

Confezione estremamente ricca grazie a due pellicole protettive, una cover in plastica trasparente, alimentatore da parete da 5V 1,5A cavetto USB/microUSB 2.0 e un paio di cuffie auricolari di fattura economica.

Video recensione di Lenovo K5

Hardware & Connettività

Lenovo K5 è animato da un CPU Qualcomm Snapdragon 415, octa core con tutti Cortex A53 operanti alla frequenza massima di 1,4 GHz, la GPU è una Adreno 405 accompagnata da 2 Gb di RAM e 16 GB di memoria interna, espandibile tramite microSD fino a 32 GB.

La piattaforma è compatibile con lo scambio dati LTE di cat. 4 e monta un modulo WiFi con protocollo 802.11 b/g/n. Presente anche il bluetooth 4.1 il GPS e la Radio FM.
Assente il chip NFC, mentre la porta microUSB 2.0 supporta l’ OTG.

LenovoK5_tta1

I sensori ci sono tutti: magnetometro, giroscopio, accelerometro, prossimità e luminosità. Quest’ultimo però funziona parecchio male, non a livello hardware ma come elaborazione software.

Prestazioni

Lenovo K5 non è pensato per offrire prestazioni elevate, anche se l’hardware potenzialmente è di buon livello. Il comportamento sul campo è in chiaroscuro, ha infatti dei momenti di fluidità e reattività soddisfacenti, altri in cui si blocca letteralmente e si rende necessario attendere diversi secondi prima che il touch screen ricominci a rispondere.

Per esperienza possiamo dirvi che in queste situazioni la colpa è da attribuire al software, con ogni probabilità affetto da gravi bug di gestione dell’hardware. Su questo punto non possiamo che essere duri con Lenovo, che non ha curato abbastanza questo comparto, augurandoci che un aggiornamento del sistema possa migliorare le cose.

Parte telefonica e antenne

Questo device è un dual sim dual stand by, le due schede saranno sempre attive e potrete ricevere chiamate ed sms su entrambe. E’ possibile anche selezionare quale delle due utilizzare per lo scambio dati con uno switch live senza necessità di un riavvio.

Sia la parte telefonica che la connettività in generale sono del tutto promosse. E’ uno smartphone che prende bene e non ha alcun problema nello scambio dati WiFi e Bluetooth, precisa anche la navigazione con GPS

Ergonomia, Design & Materiali

A livello ergonomico non è del tutto promosso, principalmente a causa di materiali molto scivolosi. A salvare la situazione ci pensano le dimensioni (142 x 71 x 8 mm), perfette per una impugnatura agevole. Anche il peso è quello giusto, 142 grammi che danno la sensazione di un prodotto ben costruito, senza però diventare un problema.

La parte posteriore è in alluminio, con due fasce in plastica nella parte alta e bassa. Anche il frame esterno è totalmente in plastica ed è un po’ in contrasto con l’alluminio della back cover.
Qui si notano molto le due griglie per l’altoparlante stereo firmate da Dolby, che danno un look meno anonimo ad un design che diversamente sarebbe piuttosto classico.

Sul fronte, sotto al display, sono posizionati 3 tasti capacitivi non retroilluminati per un impatto estetico non così accattivante nonostante buone rifiniture e qualità dell’assemblaggio.

Display, Audio & Multimedia

Il display è un pannello LCD IPS HD da 5 pollici, non è chiaramente uno schermo paragonabile a device di fascia più alta. Tutto sommato, però, se la cava più che bene rispetto ai suoi diretti competitor.

Se guardato con angoli di visuale prossimi alla perpendicolarità i colori sono vividi, buoni contrasti e corretto punto di bianco, se invece passiamo ad angoli di visuale appena più accentuati, le cose cambiano in negativo, i colori virano al giallo, i neri sbiadiscono ed emergono tutti i limiti di un vetro protettivo riflettente e poco oleofobico.

Il comparto audio è affidato a due altoparlanti stereo posizionati nella parte posteriore. E’ il fiore all’occhiello del prodotto, curato da Dolby attraverso l’app Dolby Atmos che permette di impostare alcuni preset oppure crearne di nuovi sulla base dei proprio gusti.

Lenovo K5 si sente bene, anche se non ha una potenza sonora elevatissima.

Fotocamera

La fotocamera posteriore è da 13 mega pixel, non stabilizzata, con flash led monocromatico. La camera anteriore, invece, è da 5 mega pixel.

LenovoK5_tta4

La resa delle foto in diurna non è male, il profilo colore è un po’ piatto ma questo non deve essere per forza un difetto. Certo se fate tante foto con lo smartphone dovete necessariamente rivolgervi altrove, e non tanto ad un diretto competitor di Lenovo K5, quanto piuttosto ad una fascia di prezzo più elevata.

In notturna i risultati sono decisamente migliorabili ma non crediamo che il problema sia da attribuire totalmente all’hardware, anzi, gran parte delle difficoltà derivano dall’app fotografica davvero macchinosa e obsoleta.

Il principale difetto è la lentezza della messa a fuoco e, conseguentemente, dello scatto. Ne scaturiscono foto molto spesso mosse o micro mosse, con tutte le implicazioni del caso soprattutto quando c’è poca luce.

In video le performance sono migliori, sempre relativamente ad un settore entry level, ma i limiti dell’hardware si fanno vedere in un profilo cromatico scarico, non troppi dettagli e cattiva gestione delle alte luci.

Batteria & Autonomia

La batteria è da 2750 mAh, non enorme in senso generale ma più che sufficiente per garantire un ottima autonomia ad uno smartphone con componenti hardware poco energivore.

In termini numerici si toccano le 3h30min di schermo acceso nell’arco di una giornata piena di utilizzo, un buon risultato anche se ci saremmo aspettati leggermente di più tenendo a mente la considerazione espressa poc’anzi.

Con un minimo di attenzione ai consumi, in ogni caso, non farete fatica a coprire una giornata completa di utilizzo anche intenso.

Software

Lenovo K5 è animato da Android 5.1.1 Lollipop con personalizzazione Vibe UI.
Si tratta di una versione software molto alleggerita per garantire prestazioni accettabili e in linea generale ci è sembrata completa ed intuitiva.

Diversamente da ciò che avviene con altri smartphone cinesi, qui non abbiamo alcun problema con le notifiche e non c’è un setting stringente sul risparmio energetico.

Le impostazioni sono quelle di Android stock con qualche aggiunta per la calibrazione del display (c’è anche la modalità di lettura), la programmazione automatica di accensione e spegnimento, comportamento del led di notifica e una modalità dedicata ai visori VR che sdoppia per occhio sinistro e destro ogni schermata.

Quest’ultima ci ha lasciato qualche dubbio su un prodotto che schermo HD, comunque interessante se la vedremo riproposta su altri device Lenovo di fascia più alta.

Abbiamo la giusta dose di app preinstallate, tra le quali troviamo un buon programma per la musica, un file manager, calcolatrice, bussola, radio FM e mentre mancano stranamente soluzioni per prendere note ed un calendario.

Ci sono comunque tutte le Google App ed il Play Store come per qualsiasi device destinato al mercato internazionale.

In conclusione

Lenovo ha messo insieme uno smartphone interessante, che punta al risparmio senza andare troppo per il sottile in alcuni comparti, ma si mantiene di buon livello nella maggior parte delle situazioni.

In particolare lo troviamo adatto ai giovanissimi oppure a chi vuole uno smartphone in grado di far girare senza alcun problema le applicazioni social, solido e affidabile sul comparto telefonico, con una buona batteria e una fotocamera decente per l’utilizzo occasionale.

Se state cercando un prodotto sotto i 150 euro, Lenovo K5 non ha nulla da invidiare ai suoi diretti rivali e talvolta offre addirittura qualcosa in più.

Migliori offerte sul web per Lenovo K5: 82.55 euro da Amazon.it

Pagella

7.2
Display
7.8
Ergonomia
7
Hardware
6.5
Software
7.0
Batteria
6.5
Fotocamera
7.8
Qualità/prezzo
7.3
Materiali
7.5
Audio
6.8
Esperienza Utente
7.0