Questo sito contribuisce alla audience di

ILIFE A7 sfida gli aspirapolvere robot più famosi: scopritelo nella nostra prova sul campo

Da tempo il produttore cinese ILIFE produce aspirapolvere robot, ma finora nessuno poteva essere controllato tramite uno smartphone Android. La lacuna è stata finalmente colmata con ILIFE A7 che abbiamo avuto l’opportunità di provare per capire come si comporta.

Sul mercato italiano non mancano le proposte, ma nella maggior parte dei casi si tratta di prodotti decisamente costosi. ILIFE A7 è forse la risposta migliore a chi vuole provare una soluzione moderna e intelligente senza però investire una cifra elevata. Con poco più di 200 euro è possibile acquistarlo su Amazon e non mancherà di darvi le giuste soddisfazioni.

Caratteristiche e funzionalità

L’aspirapolvere robot ILIFE A7 si presenta in forma circolare, con dimensioni di 330 x 320 x 76 millimetri, con un peso di 2,5 kg. Il serbatoio di raccolta dello sporco ha una capacità di 0,6 litri, più che sufficienti per un’abitazione di medie dimensioni. Nei nostri test l’abbiamo utilizzato su una superficie di circa 100 metri quadri, divisi in cinque stanze, con pavimento duro.

La batteria da 2,600 mAh, che può essere ricaricata attraverso l’apposita base, garantisce circa due ore di autonomia, più che sufficienti per pulire senza problemi tutta la casa. Il tempo per una ricarica completa è inferiore alle 5 ore e nel caso l’aspirapolvere dovesse rimanere a corto di energia è in grado di tornare alla base, ricaricarsi e riprendere il lavoro interrotto.

Nella parte inferiore abbiamo una spazzola rotante che si occupa di fare la maggior parte del lavoro, mentre due piccole spazzole laterali aiutano a pulire in prossimità dei battiscopa. ILIFE A7 non è impeccabile nella pulizia degli angoli, lasciando delle piccole porzioni di pavimento non pulite, nel raggio di circa 10 centimetri da ogni angolo.

L’aspirazione dello sporco avviene grazie a un sistema ciclonico di terza generazione che ci ha convinto per la qualità della pulizia. Non abbiamo voluto effettuare improbabili test con quantità esagerate di sporco caduto a terra, quanto piuttosto riprodurre un uso normale del prodotto attraverso una serie di pulizie quotidiane programmate.

I piccoli ostacoli non creano un problema all’aspirapolvere, che è tranquillamente in grado di salire su un tappeto in gomma per bambini, dell’altezza di circa un centimetro, e proseguire le pulizie. I tappeti più leggeri vengono ovviamente spostati, ma non ci è mai capitato che il piccolo robot si bloccasse in maniera definitiva. Certo dovrete avere una casa priva di cavi a terra o ostacoli orizzontali, ma è una prerogativa di questo sistema di pulizie.

Sono presenti dei sensori che rilevano il contatto con ostacoli e un sensore per evitare rovinose cadute dalle scale, che si sono sempre rivelati all’altezza delle aspettative. Va detto che gli ostacoli più leggeri vengono spostati, quindi se avete oggetti delicati a terra andrebbero messi al riparo. Le ruote in gomma da 70 millimetri assicurano un’ottima presa sul pavimento e permetto all’aspirapolvere di superare ostacoli di altezza inferiore ai 15 millimetri.

Nel complesso possiamo ritenerci soddisfatti del livello di pulizia offerto, grazie anche al doppio livello di potenza che consente di migliorare le prestazioni in caso di ambienti più sporchi del normale, magari dopo una cena con amici o una festa con tanti bambini. Il sistema di filtraggio a tre elementi cattura e trattiene tutto lo sporco e la pulizia del serbatoio e dei filtri è semplice e veloce.

È possibile scegliere diverse modalità di pulizia, a seconda dello sporco o della tipologia di pavimento. Oltre alla classica pulizia “casuale”, con il robot che si muove per le stanze in maniera non schematica, adatta soprattutto per abitazioni con molti tappeti o con moquette, c’è la pulizia “a percorso” che pulisce in maniera ordinata seguendo un percorso lineare da parete a parete. Per uno sporco ostinato, o per grosse quantità di materiale da raccogliere, c’è la pulizia “spot” con un movimento a spirale che insiste su una particolare zona.

Funzioni smart e applicazione

Veniamo alla parte di controllo, che offre tre modalità per interagire con l’aspirapolvere. Senza addentrarci nelle modalità manuali, possibili attraverso il pannello posto sull’unità o il telecomando fornito in dotazione, ci concentriamo sull’app che può essere installata sul vostro smartphone Android.

Tramite l’applicazione, il cui setup iniziale richiede pochi minuti, è possibile interagire anche a distanza grazie alla connessione alla rete WiFi casalinga, requisito fondamentale per l’utilizzo da remoto. In assenza di un router wireless è possibile creare un hotspot dall’aspirapolvere, ma ovviamente non sarà possibile ottenere informazioni quando sarete fuori casa.

L’applicazione consente di schedulare le pulizie, impostando giorno e ora, regolare il tipo di pulizia tra quelli disponibili, variare il livello di potenza e verificare lo stato della batteria. L’applicazione non offre particolari funzioni, quindi non troverete un diario delle pulizie ma potrete comunque pianificare una pulizia anche mentre siete fuori a cena o in vacanza, per trovare la casa pulita al vostro rientro.

Manca la possibilità di effettuare una pulizia a zone o di escludere determinate aree della casa con muri virtuali o soluzioni simili, quindi l’unica soluzione è quella di isolare le stanze chiudendo la porta, un rimedio “fai da te” ma comunque funzionale. Potrete inoltre guidare manualmente l’aspirapolvere grazie a un pad virtuale, utile se volete pulire una determinata zona di casa.

Indispensabile la funzione che mostra lo stato delle parti soggette a usura, che vi permette di sapere quando è ora di cambiare le spazzole o i filtri. Da sottolineare l’assenza dell’italiano, che dovrebbe comunque arrivare in autunno: per il momento dovrete quindi utilizzare l’applicazione in inglese. Potete scaricare la companion app in versione EU dal Play Store, utilizzando il badge sottostante.

Android app sul Google Play

Conclusioni

Possiamo ritenerci soddisfatti delle prestazioni di ILIFE A7, soprattutto in virtù del suo prezzo di acquisto, 229 euro su Amazon. Se volete provare un aspirapolvere robot e non volete investire grosse cifre di denaro questa è la soluzione perfetta, pur con i suoi limiti. Ovviamente dovete avere un ambiente idoneo, requisito comune per questo tipo di prodotti: se avete tanti tappeti, canaline che corrono a terra, cavi, multiprese di corrente e altri ostacoli, forse vi conviene ripiegare su una soluzione tradizionale per non rimanere delusi. Per il resto ILIFE A7 fa il suo lavoro e vi aiuterà a tenere pulita la casa anche quando state facendo altro, in maniera adeguata.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top