Qualcomm sarebbe già al lavoro sullo sviluppo del kernel di Snapdragon 855

Qualcomm non ha ancora ufficialmente presentato il SoC Snapdragon 845, che con ogni probabilità equipaggerà i top di gamma del 2018, e già si parla di quello che potrebbe essere il suo successore. La notizia, riportata con un tweet dal noto leaker Roland Quandt, è stata ripresa dal profilo LinkedIn dell’ingegnere software George Fang.

L’ingegnere, secondo quanto riporta il suo profilo, sta lavorando allo sviluppo dei più recenti chipset Qualcomm, Snapdragon 845 e Snapdragon 855. Il nuovo SoC dovrebbe essere identificato dal nome in codice Hana v1.0, mentre lo Snapdragon 845 è attualmente identificato con il nome Napali v2.0.

Il nuovo chipset, che dovrebbe essere realizzato con un processo produttivo a 7 nanometri, sarà prodotto da TSMC, che prenderà il posto di Samsung nella realizzazione fisica del prodotto. In ogni caso Samsung dovrebbe utilizzare lo Snapdragon 855 per i suoi top di gamma del 2019, in particolare per i nuovi Galaxy S e Galaxy Note, qualsiasi sarà la loro denominazione.

Oltre a un consumo energetico ridotto il prossimo SoC dovrebbe integrare il supporto ai lettori di impronte digitali integrate nel display, una caratteristica che dovrebbe diventare mainstream proprio nel 2019. Per il momento comunque si tratta di indiscrezioni che andranno confermate a tempo debito, quantomeno dopo la presentazione ufficiale di Qualcomm Snapdragon 845.

 

Fonte

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top