Fan della fluidità? Ecco gli smartphone Android con refresh rate più alto

Fan della fluidità? Ecco gli smartphone Android con refresh rate più alto
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/05\/oneplus_7_pro_13_tta-1-460x345.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/05\/oneplus_7_pro_13_tta-1-635x477.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/05\/oneplus_7_pro_13_tta-1.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/05\/oneplus_7_pro_13_tta-1.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/05\/oneplus_7_pro_13_tta-1.jpg"}, "title": "Fan della fluidit\u00e0? Ecco gli smartphone Android con refresh rate pi\u00f9 alto" }

Dopo aver puntato su risoluzioni sempre più alte (fino ad arrivare addirittura al 4K), i produttori di smartphone Android si stanno sempre più concentrando sulla frequenza di aggiornamento del display, o refresh rate. Vediamo quali sono al momento i dispositivi sul mercato che si spingono oltre i classici 60 Hz.

Il refresh rate, nel caso non lo sappiate, non è altro che il numero di volte in cui uno schermo aggiorna le immagini in un secondo, ed è misurato in Hertz. Non bisogna confonderlo con il frame rate, in quanto quest’ultimo misura quante nuove immagini al secondo sono trasmesse da una sorgente (il refresh rate comprende anche la ripetizione della stessa immagine).

La maggior parte degli smartphone Android (e non solo) ha un pannello con refresh rate di 60 Hz, ma alcuni modelli in questi ultimi tempi si sono spinti oltre. Ecco quali:

  • ASUS ROG Phone: lanciato nel 2018, ASUS ROG Phone è il primo smartphone da gaming della casa taiwanese; può contare su un display AMOLED da 6 pollici a risoluzione Full-HD+, con refresh rate di 90 Hz, e su una scheda tecnica da top di gamma. Il successore arriverà in estate.
  • Razer Phone e Razer Phone 2: lanciato anch’esso lo scorso anno, Razer Phone 2 si spinge oltre e raggiunge gli stessi 120 Hz proposti dal predecessore; il display è da 5,7 pollici a risoluzione QHD, accompagnato da caratteristiche al top.
  • Sharp Aquos R3: annunciato da poco, Sharp Aquos R3 è un top di gamma dotato di un display da 6,2 pollici a risoluzione QHD+ con doppio notch e refresh rate di 120 Hz.
  • Nubia Red Magic 3: altro smartphone da gaming (ha anche una ventola integrata), Nubia Red Magic 3 può contare su un enorme display da 6,65 pollici a risoluzione Full-HD+ e su una scheda tecnica da vero flagship; il suo refresh rate si “ferma” a 90 Hz.
  • OnePlus 7 Pro: probabilmente il più popolare della lista, OnePlus 7 Pro è il primo smartphone della casa cinese ad avere un refresh rate di 90 Hz; il display Fluid AMOLED è veramente enorme con i suoi 6,67 pollici a risoluzione QHD+ e supporta l’HDR10+.

Chissà se in futuro sempre più produttori proveranno a puntare sull’aumento del refresh rate. La ritenete una funzionalità utile o pensate che serva solo a consumare più rapidamente la preziosa batteria? Qual è il vostro modello preferito tra questi e quale acquistereste o avete già acquistato? Fateci sapere la vostra nel solito box in basso.

Vai a: recensione OnePlus 7 Pro

Condividimi!