Questo sito contribuisce alla audience di

Pushbullet diventa a pagamento con la versione Pro

Pushbullet presenta la versione Pro. Potremo ottenere l’account premium di Pushbullet al costo di 40$ annuali o di 5$ mensili e mantenere così tutte le funzioni che attualmente il servizio offre.

In un comunicato pubblicato sul blog ufficiale, gli sviluppatori di Pushbullet hanno annunciato che d’ora in avanti guadagneranno soltanto offrendo funzioni che valga la pena di pagare. Fino a questo momento gli utenti hanno avuto la possibilità di utilizzare tutte le features di Pushbullet gratuitamente, ma d’ora in avanti ci saranno un profilo limitato, Pushbullet Free e un profilo completo (comprensivo di tutte le funzioni presenti fino ad oggi, ampliate da un recente aggiornamento) denominato Pushbullet Pro.

Gli sviluppatori promettono che gli incassi ricavati saranno utilizzati per migliorare sia Pushbullet Pro sia Pushbullet Free, permettendo agli utenti di avanzare richieste sulle funzionalità che avrebbe desiderio che fossero aggiunte. Pushbullet introdurrà la versione Pro solo dal 1° dicembre 2015, giorno da cui le features che richiedono un account premium non funzioneranno più per gli utenti che abbiano un account free. Per vedere quali funzionalità saranno riservate agli utenti premium, potete dare uno sguardo alla tabella seguente:

Pushbullet Pro

Gli sviluppatori di Pushbullet precisano di aver operato questa scelta per evitare di vendere i dati degli utenti e di inserire banner pubblicitari, il che avrebbe permesso facili guadagni. Tuttavia è chiaro che una formula di pagamento che non preveda un contributo una tantum, ma uno mensile oppure annuale (peraltro piuttosto onerosi) possa essere rischiosa e non poco. Voi cosa ne pensate? Quella di Pushbullet si rileverà una mossa vincente?

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • ☣graphixillusion☣

    Nooooooooo la universal copy & paste diventa a pagamento! Tra l’altro 40 dollari annuali sono davvero esagerati. A me non interessano i 100GB di spazio… Subito alla ricerca di un’alternativa!

    • ☣graphixillusion☣

      Per la sincronizzazione della clipboard ho trovato e sto provando clipbrd: funziona molto bene e sembra molto valida. Sul pc, proprio come pushbullet, è disponibile un’estensione di chrome che esegue il sync. Per il momento mi ha salvato dall’alto tradimento del proiettile verde! 😂

      • Alessandro

        ora la provo Clipbrd. c’è da veder se pero’ aumenta il battery drain, pushbullet e ben fatto e dai miei test sui wakelock detector non sembra creare risvegli cpu. eppure copio tante volte da pc… quindi dovrebbe far una marea di sincronizzazioni su tel.

        spero che Clipbrd sia altrettanto ottimizzato per non far consumar troppa cpu al telefono o togliendolo dal deep sleep. lo spero.

        • ☣graphixillusion☣

          Tienimi aggiornato a riguardo!

          • Alessandro

            non ho testato clipbrd ma ho testato ClipSync. va installato il microserver su pc ( ho windows 8.0) e la app su android. è semplice e fa tutto in wifi.
            niente supporto cloud, quindi se il telefono non è nella stessa rete wifi non funziona. per me è un PRO…… non mi va di mandar a server esterni i miei copia incolla… e cmq sia quando uso tale funzione sono sempre a casa, ed a casa ho wifi… perchè dovrei star a casa in 3g ? XD

          • ☣graphixillusion☣

            Per me è necessario invece il copia e incolla via internet e non solo lan perché sto quasi sempre fuori e mi capita spesso di dover avere la clipboard sincronizzata con il computer di casa. Per questo mi serve necessariamente il supporto cloud. E preferisco utilizzare l’estensione in chrome piuttosto che installare ed avere un ulteriore processo in esecuzione. Per il momento clipbrd è l’unica soluzione semplice ed efficace che ho trovato con le caratteristiche a me necessarie.

          • Alessandro

            il server di clipsync da gestione processi mi occupa solo 12,1 mb fissi… direi “nulla”. alla fine o lo metti dentro windows o lo infili dentro chrome è sempre un processo…. inoltre su chrome funziona stando “sempre attivo” anche clipbrd anche dopo la chiusura browser. quindi diciamo la differenza reale è solo nel cloud… ma non nella pesantezza del thread ( magari fammi sapere quanti mb ti usa clipbrd dentro crome… devi andar nella pagina “chrome://memory-redirect/ ” la metti ne lbrowser e ti esce la lista di proessi e quanti mb usano ognuno, anche le estensioni. scommetto sarai sopra i 12mb di clipsync

          • ☣graphixillusion☣

            Si stiamo sopra: sono circa 17mb la memoria privata e 17 quella condivisa. Ma è attiva solo quando ho Chrome attivo: quando lo chiudo lo ho configurato in modo tale da non mantenere i processi attivi. Alla fine quel che dici è vero: l’estensione di Chrome è giusto per comodità visto che è già installato. Per il resto non posso usare clipsync visto che va solo in lan. Dovrei creare una vpn ma diventa troppo complicato per un semplice copia&incolla.

  • markisha1979

    No

Top