Philips ha annunciato la sua nuova gamma di TV 4K della serie 6000 con Google Cast integrato: in sostanza si potr√† disporre¬†di tutte le funzioni offerte normalmente da un¬†Chromecast, ma senza avere bisogno di quest’ultimo dispositivo.

Potrete collegare smartphone, tablet Android e PC dotati di browser Chrome alla televisione ed effettuare lo streaming dei contenuti desiderati: film, serie TV, YouTube, Foto, Netflix, screen mirroring e così via. I nuovi TV dispongono di pannelli 4K di ultima generazione e partono dai 43 pollici fino ad arrivare ai 65.

I modelli “estremi”, cio√® il 43″ e il 65″ sono dotati di supporto all’High Dynamic Range (HDR) e di retroilluminazione a LED “Macro Dimming” su pannello LCD VA (ad Allineamento Verticale), mentre gli altri due, il 49″ e il 55″ di retroilluminazione “Micro Dimming” e sistema BrightPro LED. Tutti i modelli della gamma dispongono di codec HEVC (H.265, o High Efficiency Video Coding), cio√® di uno standard di compressione video che migliora la qualit√† e raddoppia il rapporto della compressione dei dati rispetto al “vecchio” H.264; inoltre troviamo il supporto allo standard VP9, porte HDMI 2.0a, compatibilit√† HDCP2.2, supporto antenna MIMO e modulo¬†802.11ac Wireless LAN.¬†Philips ha voluto curare anche il design:¬†le “gambe” di appoggio della TV sono¬†di metallo e il pannello risulta molto sottile, cosa che fornisce pi√Ļ eleganza.

I nuovi televisori Philips della serie 6000 dovrebbero essere¬†disponibili negli USA da Giugno (modelli da 49″ e 55″) e da Luglio (43″ e 65″): i prezzi partono dai 650$¬†del 43 pollici fino ad arrivare ai 1.500$ per il 65″; 800$ e 1.000$ sono invece le cifre richieste rispettivamente per il 49″ e per il 55″.

Via