Il MIT trova la soluzione per raddoppiare la capacità delle attuali batterie

Quale sarà il futuro delle batterie? Nuove entusiasmanti tecnologie in grado di sfruttare materiali particolari e funzionamenti complessi per darci l’energia necessaria a sostenere dispositivi sempre più potenti e sempre più energivori? A quanto pare no, visto che continueremo ad utilizzare batterie agli ioni di litio ma con una capacità doppia rispetto all’attuale.

Quella che potrebbe essere la soluzione al problema della durata delle batterie arriva dal Massachusetts Institute of Technology (MIT), i cui ricercatori hanno affermato di aver trovato un modo per realizzare batterie agli ioni di litio dimezzando le dimensioni (o mantenendo le dimensioni attuali e raddoppiando quindi la capacità).

Ma come è possibile tutto questo? Ovviamente il funzionamento accurato è complesso abbastanza da non poter esser discusso in questo articolo, ma vi basti sapere che al posto di utilizzare un catodo in grafite i ricercatori del MIT (insieme ai ricercatori di SolidEnergy Systems) hanno utilizzato una lamina di litio metallico, in grado di fornire una maggior capacità per gli ioni. Nulla di nuovo fin qui, visto che questa possibilità era già nota, ma la vera scoperta è stata quella di sviluppare una nuova soluzione elettrolitica in grado di non reagire con il litio metallico.

Fino ad ora, infatti, sebbene fossero note i vantaggi dell’uso di litio metallico, non era stato possibile implementarlo in una batteria a causa dell’elettrolita: il litio metallico ha infatti la tendenza a reagire violentemente, causando surriscaldamenti o incendi.

solidenergy-battery

Come detto prima, quindi, con questa soluzione possono essere realizzate batterie grandi la metà di quelle che utilizziamo oggi ma che mantengono la stessa capacità; in alternativa si possono mantenere le dimensioni che conosciamo ma raddoppiando la capacità. Le prospettive nel mondo dei dispositivi mobili – ma anche nel campo delle auto elettriche – sono senza dubbio molto interessanti, se si pensa che il processo di realizzazione è in linea con quello utilizzato oggi dai produttori di batterie, e non richiede grossi cambiamenti.

Sarà la volta buona in cui vedremo nel breve termine un cambiamento consistente nella durata delle batterie agli ioni di litio? O altri interessi e impedimenti domineranno la scena ancora una volta?

Fonte, Fonte

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • scumm78

    il litio metallico ha la tendenza a reagire violentemente…. Quindi saranno anche piu’ pericolose. Cioe’ hanno trovato la soluzione di non farle surriscaldare ed esplodere ma il rischio potenzionale rimane.

    • Fabiuz

      No, nell’articolo scrive:
      “una nuova soluzione elettrolitica in grado di non reagire con il litio metallico”.
      Quindi (se funziona) no reazione = no rischi

      • scumm78

        Si questo lo avevo letto, il concetto pero’ e’ che se la batteria e’ difettosa le propabilita’ e quindi il rischio visto l’uso di questo litio metallico e’ superiore.

        • elzico

          Il genio non può mancare mai

Top